4 milioni di euro “straordinari” stanziati per le strade provinciali. Saranno 68 i cantieri

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

L’ente territoriale intermedio Provincia di Vicenza estrae dal cilindro di inizio anno, del resto come di consueto, l’ammontare in denaro destinato alla manutenzione straordinaria delle strade che gestisce tramite la società Vi.Abilità e che costituiscono la rete viaria territoriale. Ben 68 i cantieri programmati da dare in appalto alle ditte specializzate peri lavori previsti. Al via in primavera.

Sono circa 4 i milioni di euro messi a disposizione, stanziati per venire gradualmente impiegati nel corso dell’anno 2021 per interventi di asfaltatura di diversi tratti di strade di competenza, “con l’obiettivo di rendere più sicuri e confortevoli”, come recita la nota di commento diffusa nel pomeriggio di giovedì, il “patrimonio” infrastrutturale costituito dalle vie di comunicazione vicentine, calcolato in circa 1.237 chilometri. Tante le strade di montagna interessate, tra cui quella “della Fratellanza” che collega Bassano e Asiago e quella “del Costo”, con postazioni aperte in ogni angolo della provincia berica (elenco completo in calce all’articolo). 

In programma come accennato 68 cantieri, per un totale di 44,3 chilometri di tratti stradali interessati e oltre 335 mila metri quadrati di nuovi strati di pavimentazione. I lavori sono divisi in due lotti, uno per l’area nord-est e l’altro sud-ovest. A breve la gara d’appalto che individuerà le ditte che eseguiranno le opere, previste per la primavera e che dureranno in media 4 mesi per ogni lotto. “Interveniamo sull’intera rete stradale con l’asfaltatura dei tratti maggiormente ammalorati – commentano i consiglieri con delega alla viabilità Giorgio Santini e Davide Faccio -. Vi.Abilità ha adottato un sistema di monitoraggio costante delle strade che stabilisce priorità a seconda del loro stato di salute. Questo ci permette una programmazione precisa e tempestiva, mirata alle reali esigenze. Grazie ad un fondo che viene messo a disposizione dalla Provincia, poi, evitiamo che i dissesti diventino pericolosi. Un piano viabile in buono stato significa più comfort per chi guida e più sicurezza”.

I dissesti, così come intesi nel progetto, si traducono in rigonfiamenti o cedimenti della pavimentazione, dovuti perlopiù alla densità di traffico, in disgregazione degli strati superficiali con perdita di materiale granulare, in fessurazioni superficiali che creano infiltrazioni d’acqua e che causano un rapido deterioramento degli strati più profondi. Non mancano le classiche “buche”, che si moltiplicano sulle strade soprattutto in seguito alle nevicate, e i rappezzi che si scollano. Condizioni stradali che, a seconda della gravità, possono diventare pericolosi per i veicoli e, ancor più, per motoveicoli e biciclette. Si aggiunge a ciò il disagio per le vibrazioni, se a ridosso di abitazioni, e la rumorosità.

Le strade – affermano i consiglieri-  rappresentano, con le scuole, la voce più pesante del bilancio della Provincia. Al di là e oltre la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’esistente, stiamo lavorando alla progettazione di infrastrutture che il territorio attende da tempo, come i ponti di Debba e la viabilità collegata, che renderà più fluida la viabilità lungo la Riviera Berica, o la variante in sinistra Agno tra Brogliano e Trissino e in destra Agno a Cornedo, che porteranno beneficio all’ovest vicentino. Nel solo 2020 abbiamo destinato alla viabilità oltre 30 milioni di euro, a cui si aggiungono 8,3 milioni di euro ai Comuni per cofinanziare opere di messa in sicurezza della viabilità locale.”.

Elenco delle strade interessante:

Lotto 1 – Area Nord (19 cantieri)

SP64 Fiorentini a Tonezza del Cimone, SP69 Lusianese a Lusiana (3 tratti), SP72 della Fratellanza ad Asiago, SP73 Campesana e Valvecchia a Bassano e Valbrenta, SP76 Valgadena a Foza e Enego, SP 78 Piovan a Roana, SP81 Valposina a Posina (2 tratti), SP82 Laghi a Laghi, SP94 Vitarolo a Conco, SP136 della Vena a Tonezza del Cimone, SP349 Costo a Roana e Piovene Rocchette, SP350 Valdastico a Piovene Rocchette (2 tratti).

Lotto 1 – Area Est (17 cantieri)

SP 54 Friola a Tezze sul Brenta (2 tratti), SP 57 Ezzelina a Romano d’Ezzelino, SP 58 Cà Dolfin a Rosà, SP 71 Rameston a Conco, SP 72 Fratellanza a Bassano del Grappa e Conco, SP 90 Marini a Cassola, SP 97 Sant’Annta a Rosà, SP 111 Nuova Gasparona a Sarcedo, SP 119 Chizzalunga a Sandrigo (2 tratti), SP 248 Schiavonesca Marosticana a Dueville, Sandrigo, Marostica (2 tratti) e Mussolente.

Lotto 2 – Area Sud (15 cantieri)

SP1 Ex Postumia a Bolzano Vicentino, SP10 Albettone ad Albettone, SP12 Bocca d’Ascesa a Val Liona, SP17 Almisano a Lonigo, SP18 Favorita a Montebello Vicentino, SP19 Dorsale dei Berici a Barbarano Mossano, SP20 Bacchiglione a Montegalda, SP25 Torrerossa per Carturo a Camisano Vicentino, SP34 Altavilla ad Altavilla, SP106 Pilla ad Arcugnano, SP247 Riviera Berica a Castegnero, Nanto, Barbarano Mossano (2 tratti) e Agugliaro.

Lotto 2 – Area Ovest (17 cantieri)

SP31 Valdichiampo ad Altissimo e Chiampo, SP46 Pasubio a Valli del Pasubio (3 tratti), SP49 Capiterlina a Isola Vicentina, SP65 Tretto a Schio (4 tratti), SP87 Trissino a Trissino, SP 246 Recoaro a Cornedo.