Rapina in villetta, arrestati tre uomini nella notte

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

 

A seguito di un blitz in un casolare di Altavilla Vicentina organizzato nella notte dai Carabinieri di Vicenza sono stati condotti agli arresti tre uomini. Si tratta di due cittadini stranieri e uno italiano che si erano rifugiati lì dopo che ieri mattina avevano rapinato una villetta ad Arcugnano, ferendo anche i coniugi che li avevano sorpresi a rubare nella loro proprietà.

La rapina si è svolta nella casa dei coniugi Chimento attorno alle 11.30 di ieri mattina, in Via Breganzola 39. La coppia stava rincasando dal lavoro quando ha notato un’Audi nera parcheggiata di fronte alla propria abitazione. Proprio in quel momento dalla casa sono usciti i rapinatori, che dopo aver raccolto una refurtiva del valore di più di mille euro hanno spinto in terra e malmenato i coniugi che avevano tentato di fermarli.
A quel punto sono scattate le indagini dei Carabinieri, dalle quali è emerso che una vettura simile a quella dei rapinatori era stata vista più volte attorno ad un casolare abbandonato ad Altavilla Vicentina. E’ stato quindi organizzato un servizio di sorveglianza attorno all’edificio, uno stabile in disuso situato in Via Madurello.
Alle 6 di questa mattina infine i Carabinieri hanno identificato i tre malviventi, di nazionalità italiana, colombiana e nigeriana. I tre sono stati immediatamente posti in stato di arresto. Dalle perquisizioni effettuate a loro carico sono stati poi rinvenuti oggetti di sospetta provenienza illecita, contanti, arnesi da scasso come piedi di porco e stupefacenti.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!