Attivisti sulle gru di Borgo Berga: “Vicenza si solleva” occupa l’area di cantiere (FOTO)

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'attivista sulla gru

Poco dopo le sei si sono recati in massa al cantiere di Borgo Berga, la contestata area oggetto di indagini del nuovo tribunale di Vicenza, e l’hanno “occupata”: incatenandosi agli accessi, salendo sulle gru, calando striscioni dall’alto e sopra i palazzi (vedi le foto).

Di seguito la breve nota del comitato “Vicenza si solleva”, legati al centro sociale Bocciodromo di Vicenza, che nei giorni scorsi aveva fatto un blitz simile alla Miteni di Trissino contro l’emergenza Pfas:

“Questa mattina gli attivisti di #vicenzasisolleva hanno occupato il cantiere di Borgo Berga, alcuni attivisti sono in questo momento sopra la gru del cantiere, altri sono incatenati per bloccare i lavori. All’esterno altri attivisti sono in presidio per tutelare le persone all’interno e supportarle.
I lavori sono bloccati, i mezzi non entrano e l’area è stata sequestrata dal basso, alla vigilia del riesame sul sequestro del cantiere di Borgo Berga.”

Ascolta il Radiogiornale di oggi!