Dopo due mesi dal furto in strada i vigili lo rintracciano e gli rendono 620 euro

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Polizia locale (immagine d'archivio)

Era successo a gennaio, fra via dei Mille e via Cattaneo a Vicenza: un anziano era stato circondato da un gruppo di malintenzionati, quattro donne e un uomo di etnia nomade, e derubato di tutti i soldi che aveva con sé: 620 euro. Qualcuno aveva chiamato i soccorsi, l’anziano però si era allontanato prima dell’arrivo della polizia locale senza lasciare il proprio nominativo.

Tre giorni fa la vicenda ha avuto un esito positivo, il maltolto è stato interamente restituito al vecchietto derubato. Dopo l’accaduto infatti i vigili si erano attivati perlustrando i dintorni della zona, trovando e fermando il gruppo di ladri responsabili del furto. Nelle tasche dei cinque erano stati trovati i soldi, in contanti: tutti erano stati portati in comando, fotosegnalati e denunciati per furto aggravato, inoltre il denaro era stato sequestrato.

Dell’anziano, però, non c’era traccia. Fino a pochi giorni fa: a metà febbraio un testimone del fatto ha riconosciuto in via dei Mille l’anziano derubato, ed ha chiamato il comando dei vigili. La polizia locale è intervenuta subito, accompagnando l’anziano in ufficio per formalizzare la denuncia. La pratica si è chiusa il 16 marzo, positivamente: il magistrato ha dato il via libera, il derubato è rientrato in possesso di tutti i suoi soldi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!