Droga a scuola, i segugi dell’unità cinofila fiutano la “maria”. Nei guai due studenti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

I segugi antidroga scodinzolano a scuola e si meritano un dieci e lode per il loro fiuto. Blitz dei carabinieri della stazione di Vicenza insieme all’unità cinofila di Torreglia nella mattinata di ieri, in un istituto superiore della città. Due studenti, un diciottenne residente a Carmignano di Brenta in provincia di Padova e una sedicenne del capoluogo berico, sono stati trovati in possesso rispettivamente di 0.77 e 9.3 grammi di sostanza stupefacente, marijuana. Qualcun altro, invece, si sarebbe disfatto in tempo di 6 involucri contenenti in tutto 6.8 grammi della medesima sostanza stupefacente.

In tutti quasi 17 grammi sequestrati dalle forze dell’ordine impiegate nel servizio finalizzato alla prevenzione e allo spaccio di droga in ambito scolastico. I due giovani individuati dai cani addestrati – pastori tedeschi nella fattispecie – sono stati segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti e nei loro confronti sarà avviato il procedimento amministrativo finalizzato, oltre al percorso di recupero, anche alla sospensione di eventuali documenti di guida.

I controlli, in collaborazione con le Autorità scolastiche, proseguiranno nei prossimi giorni interessando altri istituti scolastici del capoluogo e nel resto del territorio di Vicenza. 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!