Camionista usava una calamita per falsare il cronotachigrafo: multa e patente ritirata

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

La polizia locale non smette di presidiare il sistema di autotrasporti e questa volta a Sandrigo ha beccato un “furbetto del cronotachigrafo”. A cadere nella rete dei vigili, un camionista 51enne di Carmignano di Brenta, fermato dalla polizia locale del distaccamento di Sandrigo ieri pomeriggio poco prima delle 17 lungo la provinciale 51 Vicerè.

Fermato per un controllo, l’uomo non è riuscito a giustificare una strisciata lunga un metro di errori registrati dalla propria unità di bordo. Messo di fronte all’evidenza, ha ammesso la presenza di una calamita a bordo, che all’occorrenza veniva interposta tra il sensore di movimento del mezzo e le strumentazioni di bordo in modo da far risultare fermo il veicolo, anche se in realtà stava circolando, falsando quindi il lettore delle attività di guida. I vigili hanno provveduto a ripristinata l’efficienza del veicolo e a far smontare il dispositivo, che è stato sequestrato, mentre al conducente è stata inflitta una multa di 1.698 euro, oltre al ritiro della patente e alla decurtazione di 10 punti dalla stessa.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!