Ulss 8 Berica, nonostante la pandemia ricoveri e interventi chirurgici vicini ai dati del 2019

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Dopo due anni di intenso lavoro per fronteggiare la pandemia da Covid, l’Ulss 8 Berica fa sapere che sono in netta ripresa i ricoveri e gli interventi chirurgici. Il 2021 è stato colpito da due nuovi picchi di contagi da Coronavirus, e la sanità è tornata nuovamente sotto pressione ad inizio e fine anno. Dal rapporto diffuso dall’azienda sanitaria si legge che le prestazioni ambulatoriali dello scorso anno sono molto vicine a quelle del 2019, periodo pre emergenza sanitaria. Il numero di pazienti ricoverati o soggetti a cure chirurgiche sono state complessivamente 1.152.317 contro 1.218.813 del 2019, raggiungendo un ottimo 95 per cento rispetto a due anni prima. Se il raffronto viene fatto sul 2020 si nota che l’attività ambulatoriale è aumentata di 134.784 prestazioni e i ricoveri di 1.284 unità

In foto, Maria Giuseppina Bonavina, Direttore Generale dell’ULSS 8 Berica

«Abbiamo voluto diffondere questi dati per rassicurare i cittadini: inevitabilmente si continua giustamente a porre l’attenzione sull’andamento della pandemia, ma lontano dai riflettori i nostri ospedali e ambulatori non si sono mai fermati – sottolinea la dott.ssa Maria Giuseppina Bonavina, Direttore Generale dell’ULSS 8 Berica -. Questi dati dimostrato con i fatti il nostro impegno a garantire la presa in carico di tutti i pazienti, con le modalità e nei tempi più appropriati, e sono il risultato di un grande sforzo organizzativo e professionale da parte di tutto il nostro personale, che da due anni ormai sta lavorando senza sosta sia per gestire le fasi più acute della pandemia, sia per garantire il recupero tempestivo delle prestazioni temporaneamente sospese. Per questo motivo vorrei cogliere l’occasione per ringraziare tutto il personale della nostra azienda socio-sanitaria per l’attività svolta e per numeri che, considerando il contesto di grande complessità, ritengo assolutamente positivi».

Una corsa contro il tempo per recuperare il tempo impiegato all’emergenza, nel 2021 oltre ai mesi estivi si è proseguito a ritmi elevati anche in novembre e dicembre, nel pieno della “quarta ondata”. Nel mese di novembre, ad esempio, l’Ulss 8 Berica ha erogato ben 1.917 prestazioni ambulatoriali in più rispetto allo stesso mese del 2019. Significativi anche i risultati ottenuti per quanto riguarda gli interventi chirurgici: nel 2021 sono stati 38.945, contro i 35.365 del 2020 e i 42.873 di due anni prima, dunque un valore pari al 91% rispetto al pre- pandemia.
Anche il Pronto Soccorso registra complessivamente numeri in aumento, nel 2021 gli accessi sono stati 145.028, ovvero 16.874 in più (+13,1%) rispetto allo scorso anno ma anche 30.064 in meno (-17,1%) rispetto al 2019, con la media degli accessi giornalieri passata dai 480 di due anni fa ai 351 del 2020 e 397 dello scorso anno.