Prima “vittoria” delle Mamme No Pfas: la Regione accetta di partecipare al tavolo di confronto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'immagine del corteo No Pfas di ottobre 2017 (Foto Noventa No Pfas)

Avevano chiesto un tavolo di confronto per “trovare un soluzione congiunta sul problema del nuovo sistema acquedottistico” tra Regione Veneto, ministero dell’Ambiente, Comitato interministeriale per la programmazione economica e Veneto Acque e, proprio prima dello scoccare del nuovo anno, hanno ottenuto una prima risposta.

Un sì che ha il sapore di una vittoria per le Mamme No Pfas, che si battono per eliminare le sostanze perfluoroalchiliche, dopo averne scoperto la presenza nel sangue dei loro figli.

Ad essere disposta a partecipare ad un tavolo di confronto allargato, che veda anche la presenza dei comitati dei genitori, è la Regione Veneto, che ha ha confermato l'”immediata disponibilità” con una lettera firmata dal presidente Luca Zaia. “Ora attendiamo fiduciosi un riscontro dagli altri soggetti coinvolti” commentano i genitori.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!