“Mi hai rotto lo specchietto”, ma era la solita truffa: scatta la denuncia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Uno specchietto laterale di un'auto (immagine d'archivio)

La vittima prescelta era una pensionata, un’anziana che ha fortunatamente fiutato l’odore di truffa e invece che risarcire di un danno che non aveva provocato è andata dritta dai carabinieri. Così, il raggiro è stato scoperto e la ben conosciuta “truffa dello specchietto” non è riuscita. Anzi, il malintenzionato è stato individuato e denunciato.

Si tratta di un 25enne residente ad Adrano, in provincia di Catania, con precedenti di polizia, indagato a seguito della conclusione delle indagini avviate dai carabinieri della stazione di Brendola. Gli accertamenti svolti dai militari dell’Arma, attraverso l’acquisizione di inconfutabili riscontri oggettivi, hanno permesso di appurare che il giovane aveva tentato la cosiddetta “truffa dello specchietto” ai danni di un’anziana di Brendola. Con lui c’era anche un complice, ora in fase di identificazione.

I due addebitavano il danneggiamento dell’auto alla pensionata, proponendo di risolvere la controversia attraverso la consegna di una somma di danaro da quantificare. La donna, però, si è rifiutata ed ha denunciato il caso ai carabinieri.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!