Ignoti abbattono l’albero di Natale donato dopo il cataclisma

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Non c’è veramente limite alla bassezza che alcuni individui possono raggiungere. E’ questo il pensiero che nasce spontaneo dopo che ieri è stato abbattuto l’abete di Natale in piazza a Roana, donato dalla pro loco della frazione di Mezzaselva come simbolo di rinascita dopo il cataclisma del 29 ottobre.

Pochi giorni fa vi avevamo dato questa bella notizia. Due abeti provenienti dal parco natura SelvArt di Mezzaselva, frazione di Roana, erano stati da poco adibiti ad alberi di Natale rispettivamente nell’abitato di Mezzaselva e in quello di Roana.

Ieri mattina però ecco la sorpresa che non ti aspetti: l’abete sistemato nella piazza del capoluogo, di fronte alla chiesa, è stato impunemente tagliato di notte da alcuni balordi, poco contenti evidentemente del simbolo rappresentato da quell’abete, che in questi giorni sarebbe stato vestito a festa per il Natale.

Deluso il presidente della Pro Loco Mezzaselva Christian Martello. “Gesto vile, così facendo hanno fatto morire due volte quell’albero”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!