“Salviamo Selvart”! Il grido di aiuto del parco naturale scultoreo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Continua inevitabilmente a lasciare strascichi lo straordinario evento di maltempo che dieci giorni fa ha messo in ginocchio l’Altopiano di Asiago e la montagna bellunese. E’ in pericolo anche infatti il meraviglioso parco natura SelvArt a Mezzaselva di Roana, sull’Altopiano. “Da solo non può rinascere, serve l’aiuto di tutti” il grido d’allarme dei promotori.

SelvArt è un’installazione permanente di opere e sculture nella splendida cornice del bosco di Kantregar a Mezzaselva di Roana. Un luogo dove natura e arte si fondono, con scultori che ogni anno vengono da tutta Europa a scolpire le loro opere in legno sfruttando la materia prima del bosco di Kantregar.

“SelvArt da solo non può farcela. Purtroppo dopo il devastante evento che ha colpito le montagne dell’Altopiano qualche giorno fa, è stato letteralmente sommerso dalle piante – l’appello lanciato dal presidente della Pro Loco di Mezzaselva Christian Martello – noi da soli non riusciamo a farlo rinascere, ma con l’aiuto di voi tutti (singoli e aziende) si può: donando un contributo economico alla Pro loco di Mezzaselva. Molti si stanno offrendo per mettere braccia e sudore, ma questi da soli non bastano, perché servono benzina, macchinari e tutto il necessario per ripulire quello che ora è una devastazione di piante cadute sul sentiero e sulle opere”.

“Dopo quasi quattro anni di grande lavoro in sole tre ore tutto è andato distrutto – prosegue Martello – vogliamo far rinascere il parco con gli abeti caduti e farli tornare li, dove sono cresciuti, trasformandoli in opere d’arte in memoria del disastro accaduto”.

Di seguito le coordinate per aiutare il parco:

Pro loco Mezzaselva
Banca Alto Vicentino
IT 82 O 0866 9606 8001 7000 103612
Causale: “Salviamo SelvArt”

Informazioni:
Presidente Pro loco
Christian Martello
347 5796283 – info@prolocomezzaselva.it

Ascolta il Radiogiornale di oggi!