Chiude i battenti la scuola materna di Pievebelvicino

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Culle vuote e finanziamenti statali sempre più ridotti, infine il triste epilogo: la scuola materna paritaria di Pievebelvicino quest’anno non riaprirà a settembre. Dopo ben 95 anni infatti non sono più state trovate le condizioni economiche per sostenere la scuola fondata nel lontano 1922.

Da settembre quindi le voci allegre dei bambini di Torrebelvicino non torneranno più a riempire i corridoi e le aule della scuola di via San Giuseppe nella frazione di Pievebelvicino. E’ un’autentica istituzione del paese che si va a chiudere, un polo che per quasi un secolo ha accompagnato nella crescita in età d’asilo la popolazione turritana. Rimane dunque solo una scuola materna a Torre, l’altra paritaria “Maria Immacolata”.

“Tutti noi di Pieve abbiamo frequentato l’asilo e abbiamo ricordi belli delle persone che vi lavoravano – si legge in una nota della scuola – è un mondo che scompare e lascia un vuoto. Ci chiediamo se tutto questo si poteva evitare: la chiusura forse si poteva ritardare di un anno, ma il calo di nascite l’ha resa inevitabile. Diffondiamo questa nota per far sapere che la scuola non riaprirà, e chiediamo un contributo per coprire il disavanzo di bilancio della scuola, che ammonta a 36mila euro”.

Per salutare definitivamente l’istituto, sabato 16 e domenica 17 settembre ci sarà un pranzo e vendita di ‘fritoe co’a sardea’, con tutto il ricavato devoluto alla scuola.

“Vorremmo ringraziare tutti coloro che negli anni hanno collaborato attivamente per mantenere viva la realtà della Scuola Materna di Pieve – scrive in una nota l’amministrazione comunale – auspichiamo una bella presenza della cittadinanza in questi due giorni di festa”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!