Sala giunta intitolata alla dipendente tragicamente scomparsa

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ha lasciato un contributo così forte al comune di Valli che l’amministrazione comunale ha deciso di dedicarle la sala giunta comunale. E’ questa l’effetto dell’opera di Stefania Gallastri, dipendente per oltre vent’anni del comune di Valli del Pasubio, tragicamente scomparsa l’anno scorso a causa di un male incurabile.

Nella giornata di giovedì 4 maggio infatti l’amministrazione comunale ha ufficialmente dedicato la sala giunta comunale alla compianta ex dipendente dell’ufficio anagrafe, prematuramente scomparsa nell’aprile 2016 all’età di 48 anni. Un gesto che avevamo in mente da tanto tempo – ha commentato il sindaco Armando Cunegato – volevamo fare qualcosa di concreto per onorare la memoria di Stefania, per vent’anni colonna portante di questo municipio”.

Alla scopertura della targa hanno partecipato i parenti di Stefania, amici, ex colleghi. “Un momento simbolico e toccante – ha proseguito Cunegato – Stefania prima di essere una valida collaboratrice è stata una persona eccezionale. Una donna sempre col sorriso sulle labbra, disponibile ed affidabile, che ha affrontato con una forza straordinaria la sfida che la malattia le ha posto davanti”.

Per l’occasione in sala giunta è stato posizionato un dipinto che raffigura un prato di girasoli, i cui semi sono stati distribuiti dagli amici nel giorno del funerale di Stefania. Girasoli su uno sfondo di cielo azzurro, proprio come i suoi occhi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!