Ghiaccio, Valsugana in tilt: incidenti a catena fra Veneto e Trentino

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Foto L'Adige

Valsugana bloccata in entrambe le direzioni, sia in territorio trentino che vicentino, stamane a causa di una serie di tamponamenti dovuti alla strada, diventata una lastra di ghiaccio. Ben 30 i veicoli coinvolti e 38 i feriti. La statale 47, che da Bassano porta a Trento, è chiusa dalle 7.30 di stamane fra Primolano e Tezze, al fine di rendere possibile il soccorso agli automobilisti coinvolti.

Molte le auto finite fuoristrada e ci sarebbero numerosi feriti, alcuni gravi. L’incidente più grave ha provocato cinque feriti, due ricoverati in codice rosso. E’ avvenuto alle 7.30 e ha coinvolto tre auto: trasportati a Trento in elicottero i due feriti più gravi. Tanto era il ghiaccio che nel raggiungere i feriti, anche un’ambulanza è rimasta coinvolta in uno scontro con una jeep dei carabinieri, con lievi danni ai due mezzi.

Gli incidenti e le uscite di strada sono state provocate da un tipico caso di “gelicidio”, ossia di pioggia che – caduta intorno alle 5  di stamane – si è ghiacciata a contatto con il terreno. La maggior parte delle uscite di strada non ha provocato gravi conseguenze agli occupanti. Sul posto ci sono ambulanze, l’elisoccorso, i vigili del fuoco volontari di Grigno, i carabinieri, e mezzi del servizio strade della Provincia autonoma di Trento.

Il blocco del traffico ha provocato lunghe colonne anche nella viabilità secondaria, dove si è riversato il traffico diretto e proveniente verso Veneto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!