Fiera Franca: carabinieri arrestano un ladro, denunciato 26enne che ha investito un pedone

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

La Fiera Franca di Bassano del Grappa, che si è tenuta lo scorso weekend, ha visto un impegno massiccio in termini di risorse sia umane che materiali ad opera dei carabinieri della Compagnia bassanese. 60 i militari impegnati nei due giorni, fra servizi di ordine pubblico e servizi di sicurezza connessi, sia in uniforme che in borghese.

Due gli episodi principali che meritano una segnalazione. Unna pattuglia appiedata ha arrestato, con l’accusa di furto aggravato, nella mattina di sabato, un 29enne di Benevento, Giuseppe Vitale Junior, che approfittando del via vai di persone si è introdotto nel negozio Ovs di Piazza Libertà e ha sottratto merce per oltre 150 euro, rompendo le placche antitaccheggio. I suoi movimenti non sono sfuggiti a due militari dell’Arma, che lo hanno bloccato subito dopo l’uscita. L’uomo ha trascorso il weekend nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo, previsto per oggi.

Numerosi sono stati inoltre i servizi di sicurezza anche in abiti civili, nonché le pattuglie in uniforme che si sono mosse in tutta la città e sulle arterie di comunicazione principali per contrastare eventuali fenomeni di abuso di alcol e droga in guidatori. Nella tarda serata di sabato il 26enne cubano con cittadinanza italiana – B.J.G. – si è reso responsabile dell’investimento di un pedone, di danneggiamenti e di tentata fuga, il tutto sotto effetto di sostanze alcoliche. L’investimento è avvenuto intorno alle 22 fra le vie Ca’ Baroncello e Ca’ Rezzonico: il 26enne a bordo di un’Alfa Romeo MiTo dopo l’investimento ha tentato la fuga, ma è finito contro un muretto. Un testimone ha prima chiamato il 112 e poi ha cercato di raggiungerlo in auto per annotare la targa, ma l’Alfa Romeo in retromarcia ha colpito anche questa vettura, mettendo così fine alla fuga del suo guidatore. Il ragazzo è stato sottoposto all’accertamento etilometrico presso l’ospedale di Bassano: a distanza di tre ore presentava ancora un tasso di 2,11; per il pedone la prognosi di guarigione è stata fissata dai sanitari in 30 giorni per traumi agli arti inferiori e alla testa. B.J.G. è stato denunciato per guida in stato di ebrezza, fuga ed omissione di soccorso. Una seconda denuncia per guida in stato di ebbrezza è scattata poi nella notte di domenica a Marsan a carico di S.A., che si è messo alla guida con tasso di 0,96.

Da segnalare l’importante contributo apportato alla sicurezza della Fiera Franca anche della polizia locale, che ha messo in campo oltre 40 agenti, in parte in abiti civili per contrastare l’abusivismo. Sono state cinque le sanzioni elevate per accattonaggio, mentre quattro persone sono stati colpite per commercio abusivo, con sanzioni da oltre 5000 euro l’una ed il sequestro di tutta la merce (macchine da cucire portatili, anelli, braccialetti, collane, accendini ed oggettistica).

A garantire la sicurezza della Fiera Franca hanno contribuito – oltre ai volontari della protezione civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri – anche la guardia di finanza con 16 militari, impegnati anche nei settori di competenza fiscale: numerosi i controlli, con diverse sanzioni per mancate emissioni dello scontrino fiscale.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!