Nuove mountain bike per le “pattuglie a pedale” della polizia di Stato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un agente mostra la nuova Mountain Bike del 113

Pronte le nuove “pantere a due ruote” per gli agenti della polizia di Stato (anche) di Bassano. A presentare le mountain bike di ultima generazione, da ieri in dotazione alle pattuglie della città del Ponte degli Alpini, il questore di Vicenza Giuseppe Petronzi.
Si tratta di mezzi a pedali utili sui cui i poliziotti salteranno in sella per sorvegliare agevolmente (e agilmente) i parchi verdi cittadini e le vie del centro, partendo dal commissariato di via Pecordi Giraldi. A disposizione della forza pubblica, inoltre, tre nuovi defibrillatori.

Il progetto, reso possibile grazie alla generosa collaborazione di un’azienda leader del settore, ricalca il parco biciclette già in utilizzo nel capoluogo berico, testato con parere favorevole. Il servizio su due ruote andrà a integrare l’operato ordinario sul territorio delle cosiddette “volanti” della polizia di Stato, consentendo un migliore controllo del centro cittadino e delle aree verdi più difficilmente raggiungibili a bordo delle auto.

Inoltre, i poliziotti del commissariato di Bassano del Grappa, grazie alla preziosa collaborazione con l’Ulss 7 Pedemontana, potranno contare su tre apparecchi defibrillatori per il primo intervento in caso di emergenza. Una misura che conferma così l’impegno della polizia di Stato anche nell’ambito del soccorso pubblico, unitamente alle attività di ordine e pubblica sicurezza. 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!