Caso di chikungunya, al via la disinfestazione dalla zanzara tigre

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Caso di chikungunya a Rossano Veneto. La notifica del riscontro di un caso di questa malattia virale caratterizzata da febbre e forti dolori –  che viene trasmessa all’uomo da zanzare infette – è giunta al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Distretto 1 dell’Ulss7 Pedemontana e riguarda una persona italiana proveniente dall’estero e che ha soggiornato qualche giorno a Rossano prima di sviluppare i sintomi della malattia.

Più nello specifico, la chikungunya è  una malattia esotica dovuta ad un virus trasmesso dalla zanzare del genere Aedes, nel nostro paese in particolare la zanzara tigre. La malattia si manifesta dopo pochi giorni di incubazione con sintomi simili a quelli dell’influenza: febbre, cefalea, nausea, vomito e soprattutto dolori importanti alle articolazioni, tanto che il nome “Chikungunya” significa “malattia che curva le persone”. Si tratta di una patologia che normalmente ha decorso benigno e le complicazioni sono rare.

“Considerando  che la malattia può diffondersi tramite la puntura di zanzare è necessario però effettuare una disinfestazione nella zona dove il paziente ha soggiornato, in modo da abbattere il numero di zanzare e ridurre al minimo la probabilità di trasmissione della malattia” spiega l’ufficio stampa dell’Ulss7.

Per questo motivo il sindaco del Comune d Rossano Veneto, Morena Martini, adotterà un’ordinanza proprio su indicazione dell’Ulss7, in aderenza al piano regionale per la lotta ai vettori. Questo permetterà operazioni di disinfestazione per un raggio di circa 200 metri nella zona individuata. L’Ulss7 raccomanda a tutti, anche a coloro che abitano al di fuori della zona individuata, “le azioni preventive essenziali per contrastare la proliferazione di zanzara tigre, ossia tenere vuoti i sottovasi evitando tutti i ristagni di acqua, coprire con reti a maglia fini eventuali bidoni di raccolta di acqua piovana e trattare i tombini con prodotti larvicidi. L’uso di repellenti può essere utile per ridurre la probabilità di essere punti dalle zanzare. Si ricorda che la zanzara tigre punge di giorno”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!