Si presenta uno sconosciuto con cesti di frutta (avariata) in regalo. E gli ruba 20 euro

L’uomo di Afragola, in provincia di Napoli, che tenta il furto con destrezza servendosi di alcune cassette di frutta. E pure avariata secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri. Bizzarro quanto goffo tentativo di raggiro da parte di un individuo, S.D.F. le iniziali, di 36 anni, ufficialmente residente nella cittadina campana. Si era presentato nei giorni scorsi al campanello di un vicentino (di 53 anni) a Grumolo delle Abbadesse. Con comportamento affabile il furbetto avrebbe offerto in omaggio tre cesti di prodotti, definiti di “pessima qualità” dagli inquirenti, per poi afferrare una banconota da 20 euro appena estratta dal portafoglio e girare i tacchi.

Al cittadino di mezz’età di Grumolo, rimasto con un palmo di naso di fronte alla mano lesta dell’interlocutore, non è rimasto che rassegnarsi alla beffa subita. Non prima, però, di aver annotato con cura marca, modello e targa dell’auto (una Fiat Doblò) del millantatore, informando successivamente i carabinieri dell’episodio. Un gesto civico, prima di tutto, per evitare che altre persone cadessero nella trappola allestita grazie ad una particolare abilità oratoria. Il presunto truffatore, infatti, gli aveva raccontato di essere un amico del figlio per guadagnare credibilità prima e confidenza poi, secondo una modalità nota in altri casi.

Una condotta in ogni caso considerata meritevole di denuncia per il napoletano, con l’ipotesi di reato di furto con destrezza, di cui dovrà rispondere di fronte ai giudici del Tribunale di Vicenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!