Abbandona 14 sacchi di rifiuti. 25enne rintracciato grazie a un voucher

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

“Ho fatto una festa e volevo liberarmi velocemente della sporcizia”. Si è giustificato candidamente in questo modo il 25enne scledense che ieri ha abbandonato ben 14 sacchi di rifiuti fuori dall’ecostazione di Magrè. La polizia locale però è riuscita, mettendo le “mani in pasta” tra i rifiuti, a risalire a lui grazie alla ricevuta di un voucher gettata.

Gli agenti della polizia locale si sono accorti ieri mattina alle 10.45 della grossa mole di rifiuti indifferenziati scaricati fuori dall’ecostazione di Magrè. Erano infatti ben 14 i sacchi neri abbandonati.
Con un’opera certosina, tra rifiuti di ogni genere (umido, secco, carta, vetro, plastica, lattine, cartoni di pizze), è stata trovata anche una ricevuta di un voucher, che gli agenti hanno ricondotto ad un 25enne di Schio. Una volta raggiunto, il giovane ha cercato di giustificarsi dicendo che aveva fatto la pulizia di una stanza nella quale aveva organizzato una festa con gli amici, e che si era liberato dei rifiuti velocemente, senza pensare alle conseguenze. Scusa che comunque non gli ha evitato una multa di 500 euro.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!