Carabinieri salvano cinquantenne che stava per suicidarsi

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La gazzella dei carabinieri

L’intervento tempestivo dei Carabinieri ha evitato sabato sera il suicidio di una cinquantenne di Montecchio Maggiore, facendo tirare un sospiro di sollievo ai suoi familiari. La donna non dava più sue notizie da venerdì sera e così sabato i parenti ne avevano denunciato la scomparsa alla locale stazione dei Carabinieri. Le ricerche sono scattate immediatamente e i militari sono riusciti a ricostruire gli spostamenti delle ultime ore della donna, localizzandola a Borso del Grappa, in provincia di Treviso.

E’ stata quindi attivata una pattuglia dei Carabinieri di Oné di Fonte, che si recata nella zona indicata riuscendo a trovare la donna sabato sera verso le 22: l’auto della cinquantenne era nei pressi di un casolare abbandonato nella zona collinare di Borso del Grappa. All’interno del casolare i militari hanno trovato la donna in stato di incoscienza a causa dell’inalazione del gas contenuto in una bombola. I due Carabinieri hanno soccorso e rianimato la cinquantenne, affidandola poi subito alle cure dei sanitari del 118, intervenuti su richiesta della centrale operativa. La donna, pur ricoverata, non versa in pericolo di vita.

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!