Stato di allerta per possibili temporali

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto ha dichiarato lo stato di attenzione per possibili situazioni di criticità idrogeologica dovuta a forti temporali. Il provvedimento è valido dalle 14 di domani, domenica 4 giugno 2017, fino alle 14 di lunedì.

Queste le zone interessate: “Vene-H” (Piave Pedemontano, territori delle province di Belluno e Treviso), “Vene-B” (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, nelle province di Vicenza, Belluno, Treviso, Verona) e “Vene-C” (Adige-Garda e Monti Lessini, in provincia di Verona);

L’ARPAV comunica che sabato 3 giugno in pianura il cielo sarà da poco nuvoloso a localmente nuvoloso per attività cumuliforme, con insistenza degli spazi di sereno soprattutto su costa e zone sudoccidentali; sulle zone montane cielo da parzialmente a irregolarmente nuvoloso, con spazi di sereno anche ampi all’inizio e un’attività cumuliforme più accentuata; rovesci o temporali, sparsi sulle zone montane e locali su quelle pianeggianti, più probabili sulla parte centro-settentrionale della regione, dove altresì non si esclude qualche fenomeno intenso.

Domenica 4 giugno variabilità con spazi di sereno anche ampi fino al mattino soprattutto in pianura, nubi più diffuse dal pomeriggio e in montagna, che potranno dar luogo a rovesci o temporali, da locali a sparsi; non si esclude qualche fenomeno intenso.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!