Arrestato il falso agente che rapinò due giovani: è un 40enne già condannato per omicidio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

E’ stato arrestato il falso agente che aveva rapinato un ragazzo un mese fa in viale San Lazzaro a Vicenza.

Fabio Zanni, pluripregiudicato di 40 anni di Montecchio Maggiore, già condannato nel 2005 a vent’anni di reclusione per l’omicidio del barista Lino Tescaro di Torri di Quartesolo 8omicidio per questioni di droga), un mese fa aveva fermato una macchina con due giovani a bordo, presentandosi come agente delle forze dell’ordine impegnato in un servizio antidroga. Aveva quindi simulato una perquisizione, riuscendo a sottrarre 100 euro ad una delle vittime. Infine, per allontanarle, aveva pure puntato contro di loro una pistola che poi si era rivelata essere una riproduzione. Insospettiti dalle modalità anomale del controllo, i malcapitati avevano poi fatto denuncia.

Grazie all’attività di indagine della Polizia di Stato, e in particolare dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della Squadra Mobile della Questura di Vicenza, il finto agente è finito (nuovamente) in manette ’accusa di rapina aggravata e possesso di armi. Merito delle telecamere di videosorveglianza grazie alle quali è stato possibile individuare l’auto utilizzata e il suo proprietario.

Zanni dopo aver scontato molti anni in carcere per l’omicidio di Tescaro, era in prova ai servizi sociali con il sistema delle misure alternativa al carcere.