Ferie solidali, Fondazione Marzotto apripista: firmato il primo accordo aziendale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Arriva in Veneto il primo accordo aziendale che definisce la possibilità dei riposi e delle ferie solidali, come previsto da una norma contenuta nel Jobs Act: a sottoscriverlo sono la Fondazione Marzotto, Confcommercio Vicenza, Fisascat Vicenza e Veneto.

I lavoratori e le lavoratrici della Fondazione – che con 11 strutture si occupa della gestione diretta di asili nido, scuole dell’infanzia e residenze socio-assistenziali – potranno così donare ore di riposo e giornate di ferie ai colleghi che ne abbiano bisogno per assistere figli minori che necessitino di cure costanti (secondo quanto previsto dalla normativa stessa), ma anche familiari malati o con disabilità, anziani non autosufficienti. L’accordo nasce da un evento familiare tragico che ha colpito una lavoratrice della Fondazione.

Questa è la prima volta in Veneto che una iniziativa del genere è frutto della contrattazione sindacale e costituisce il primo caso assoluto in ambito sociosanitario: si tratta insomma di un accordo-pilota che farà sicuramente da apriprista per altri sul territorio.

Finora infatti l’idea di di cedere giorni di ferie a colleghi che ne hanno bisogno per gravi problematiche familiari aveva riguardato solo il singolo lavoratore e azienda.

“Ancora una volta il Veneto – affermano i firmatari – si rivela laboratorio di innovazione sociale, una regione capace di sperimentare anche sul fronte del welfare modelli nuovi, grazie al dialogo e alle sinergie costruite tra i diversi attori”.

I contenuti, gli obiettivi e la portata innovativa dell’accordo saranno resi noti domani presso la sede della Fondazione Marzotto.

 

 

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!