Macellaio arrestato, finisce in carcere per violenza sessuale su una minorenne nigeriana

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'arrestato

Ieri pomeriggio a Caldogno i carabinieri della Tenenza di Dueville hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla procura vicentina, nei confronti di Bojan Djordjevic. Classe 1981, nato in Francia, l’uomo è di professione macellaio e vive a Caldogno: secondo la procura è responsabile della violenza sessuale su una giovane minore di origine nigeriana, in concorso con altro soggetto, oltre che di rapina e lesioni personali aggravate. I fatti risalgono al 20 novembre scorso. L’uomo era già ai domiciliari ma il pm Silvia Golin ha presentato ricorso, chiedendo l’aggravamento della misura cautelare. Anche il Gip è stato d’accordo. Djordjevic è ora in carcere al San Pio X di Vicenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!