Malo celebra Meneghello: una passeggiata, una mostra e uno spettacolo a dieci anni dalla sua morte

Lo scrittore Luigi Meneghello, nato a Malo nel 1922

Il 26 giugno 2007, a 85 anni, scomparve Luigi Meneghello. Lo scrittore, nativo di Malo, noto a livello internazionale per la sua attività di insegnamento e i suoi libri, viene celebrato con una serie di appuntamenti a dieci anni dalla morte

L’associazione culturale Luigi Meneghello intende ricordare lo scrittore con alcune letture e testimonianze dirette. Domani alle 16.30 la biblioteca comunale di Malo organizza nella sala musica letture di brani, accompagnate dalla proiezione dei disegni della mostra “Illustra Nos a Malo”. Domenica, invece, è in programma una Passeggiata letteraria titolata “Il paesaggio dell’Altopiano”. La partenza è alle 7.30 dal parcheggio del supermercato in via Torino o ritrovo alle 9.15 a Malga Fiara, dopo Campomulo.

Anche l’amministrazione comunale di Malo vuole celebrare il proprio illustre concittadino. E lo farà con una mostra fotografica e uno spettacolo teatrale che inaugureranno gli eventi inseriti nell’ambito dell’”Estate in Villa”  in Villa Clementi da venerdì al 22 luglio. La mostra, titolata “Paesaggi della Resistenza nei romanzi di Calvino, Fenoglio, Meneghello”, a cura di Carlo Meazza, verrà inaugurata venerdì alle 20.30 in Villa Clementi. Sono previste letture di alcuni passi dai testi dei tre scrittori, in collaborazione con l’associazione culturale Luigi Meneghello. L’esposizione, che ha riscosso successo a Varese, dove è stata esposta ai musei civici, sarà visitabile tutti i giorni, fino al 22 luglio, in orario di apertura della biblioteca comunale, e nei fine settimana in concomitanza con gli spettacoli di Estate in Villa 2017. Lo spettacolo teatrale che avrà inizio alle 21, inaugurerà di fatto “Estate in Villa”: Kitchen Project proporrà Libera nos a malo, dall’omonimo testo di Meneghello, con regia di Franca Pretto e Gianni Gastaldon.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!