“No” alla violenza sulle donne: gli appuntamenti per celebrare il 25 novembre

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Violenza sulle donne (foto di archivio)

Una marcia per dire tutti insieme un forte “no”, corsi di autodifesa, spettacoli musicali e teatrali, film e voci di donne. Così nel Vicentino si celebra il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Molti Comuni, in collaborazione con le commissioni Pari Opportunità e alcune associazioni, hanno organizzato eventi fino a domenica. Si parla di donne a tutto tondo, andando a scavare su come vivono nell’Islam, ma anche ricordando le vittime con gesti simbolici, come posizionare una sedia vuota nelle scuole.

Qui sotto vengono segnalate alcune tra le principali iniziative.

Numerosi gli appuntamenti a Vicenza: oggi alle 18 a Palazzo Cordellina Lucia Celegato presenterà il suo libro “Come solo un angelo può fare. Venerdì alle 18.30 in contra’ Garibaldi andrà in scena lo spettacolo teatrale “Troiane” di Euripide a cura di Teatro della Cenere.  Sempre venerdì, alle 21, al polo Giovani B55 è in programma “Siamo tutte noi”, letture di divers@ autor@ scelte e animate dal gruppo Follia Organizzata. Alla stessa ora ma al teatro Astra, invece, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Marcella o dell’uccisione dell’anima” di Valentina Loche e Tino Belloni con la compagnia teatrale I Barbariciridicoli. Sabato lungo le vie del centro, con partenza alle 15.30 dall’esedra di Campo Marzo, si terrà la “marcia silenziosa” organizzata dalla Consulta per le Politiche di Genere del Comune di Vicenza, dall’ufficio pari opportunità, dall’associazione Donne Medico della provincia di Vicenza e dal CeAv – Centro Antiviolenza comunale di Vicenza. All’arrivo in piazza Biade oltre 60 performers chiuderanno la marcia con un’azione teatrale a cura di Kitchen Teatro Indipendente. Sempre sabato, alle 19 e alle 21, negli spazi di Exworks a Zeroglass ci sarà lo spettacolo teatrale “Cassandra” di Christa Wolf a cura di Teatro della Cenere. Infine, domenica alle 21 al Teatro Astra Teatro della Cenere proporrà lo spettacolo teatrale “Baccanti” di Euripide di Marta Scaccia.

A Brendola venerdì alle 20.30 nella sala consiliare del municipio tre esperti parleranno delle “Trappole di un amore malato”. Durante l’appuntamento, organizzato dal Comune con il patrocinio dell’Ordine degli psicologi del Veneto, interverranno Arianna Dilonardo, psicologa clinica e criminologa con un master in psicologia strategica, Emma Zonato, psicologa clinica con orientamento socio-cognitivo e relazionale familiare, criminologa e arteterapeuta, e Michele Zinutti, master in tecniche di difesa personale della Scuola Italiana Krav Maga.

A Dueville venerdì ci sarà un flash-mob davanti al municipio alle 20 con le scarpette rosse, divenute simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. La serata prosegue al cinema teatro Busnelli alle 20.30 con l’incontro con il centro Ares Bassano che si occupa di cura degli uomini violenti e la successiva proiezione del film “La vita possibile” del regista Ivano De Matteo.

A Montecchio Maggiore questa sera alle 20.30 nella sala civica Corte delle Filande ci sarà un approfondimento su “Violenza, stalking, pedofilia: la polizia risponde” con l’ispettore superiore della questura di Vicenza Roberto Minervini. Inoltre, l’assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con la consigliera di parità della Provincia di Vicenza nell’ambito del programma 2016 del progetto “Una. Nessuna. Centomila” ha organizzato una manifestazione simbolica da mettere in atto in vari luoghi della città, intitolata “Posto occupato”, venerdì: gli istituti scolastici medi e superiori e le sedi istituzionali ed associative sono invitati ad esporre una sedia vuota, un oggetto o un pensiero su un grande foglio bianco. Un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza: simboleggia quel posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società che le donne vittime di violenza occupavano prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidessero di porre fine alla loro vita.

A Nove nella Sala Polivalente domani alle 20.30 la giornalista Francesca Carollo parlerà del suo libro “Le amiche che non ho più. Lucia, Federica, Francesca”, e l’esperto di Krav Maga Christian Quinzani presenterà la seconda edizione del corso di autodifesa femminile.

A Sovizzo venerdì alle 20.45 all’Auditorium delle scuole elementari i “Bluemana” presenteranno “Donne & Blues: quando la musica è donna”.

A Thiene si approfondirà la “scrittura al femminile” grazie a tre eventi organizzati dall’assessorato alle Pari opportunità all’auditorium Fonato alle 20.30: si inizierà venerdì con l’incontro con la fumettista Silvia Ziche, si proseguirà il 30 novembre con la scrittrice Maria Pia Veladiano e si concluderà il 2 dicembre con la cantautrice Patrizia Laquidara.

La Commissione Pari Opportunità del Comune di Valdagno propone per venerdì alle 20.30 una conferenza dal titolo “Contro ogni violenza: donne dell’Islam fra patriarcato e islamofobia” a Palazzo Festari. Curatrice dell’evento sarà Anna Vanzan, iranista e islamologa, esperta di problematiche di genere dei paesi islamici.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!