Parcheggio scontato nel tardo pomeriggio per favorire lo shopping in centro storico

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
A Vicenza sono state riviste le tariffe per la sosta

Parcheggio in centro storico a Vicenza, arrivano gli sconti nelle aree e di sosta con la sbarra per chi lascia l’auto dalle 18 in poi. Le modifiche, apportate dalla giunta comunale e condivise con le associazioni di categoria del commercio Aim Mobilità, saranno valide in via sperimentale per tutta l’estate, fino al 31 ottobre 2017.

“L’impulso a giungere ad una rimodulazione delle tariffe per la sosta è scaturito da un’osservazione fatta da alcuni associati di Confcommercio della sezione del centro storico e successivamente validata dai dati raccolti da Aim Mobilità – spiega l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. Con il trasferimento del tribunale e dell’agenzia delle Entrate a Borgo Berga si è assistito alla riallocazione di una parte delle quote della sosta dai parcheggi in struttura del centro della città a quelli di Borgo Berga. Nel complesso, però, la diminuzione degli accessi ai parcheggi in struttura del centro è stata impercettibile. Anzi, confrontando i dati del primo trimestre 2015 e 2017 si è invece assistito all’ingresso nei parcheggi a sbarra della città di diecimila veicoli in più. Così, abbiamo voluto rendere più appetibili tutti i parcheggi in orario serale per agevolare chi si reca a fare acquisti in centro storico al termine del lavoro”.

Nel dettaglio, è stata prevista una tariffa unica notturna – dalle 24 alle 8 – pari a 0,50 euro forfettarie, sia nei giorni feriali che festivi, per i parcheggi a sbarra Verdi, Cattaneo A, Bologna, Matteotti, Canove, uniformandola a quella già attiva al Fogazzaro. È stata rimodulata la tariffa diurna nella fascia 18-24 nei parcheggi Fogazzaro e Cattaneo A, dove dalle 18 alle 20 l’importo, sia per i giorni feriali che festivi, è di 0,50 euro all’ora mentre dalle 20 alle 24 è di 0,50 euro ogni 2 ore. La stessa tariffa (0,50 euro all’ora dalle 18 alle 20 e 0,50 euro ogni 2 ore dalle 20 alle 24) è stata introdotta al parcheggio Verdi ed estesa anche ai giorni festivi. Rimane invariata la tariffa diurna (gratis fino a 15 minuti di sosta, 0,50 euro per i 15 minuti successivi), mentre oltre la quinta ora di sosta e fino alle 18 la tariffa è di 9 euro forfettarie (nei giorni feriali) e di 5 euro forfettarie nei giorni festivi. Per quanto riguarda il parcheggio Barche, è stata ridotta del 50 per cento la tariffa dalle 8 alle 20, gestita con parcometri, stabilendola in 1 euro all’ora nei giorni feriali senza limitazione di orario, e in 1 euro ogni 4 ore nei giorni festivi; dalle 20 alle 8 la sosta è gratuita.

“In alcune ore della giornata notiamo un minor afflusso di clienti nel cuore commerciale della città – sottolinea il presidente della delegazione Confcommercio di Vicenza Stefano Soprana –. Il prezzo della sosta e la sua facile accessibilità è uno degli elementi che i clienti tengono in considerazione quando devono scegliere dove fare shopping o passare una serata. Ora abbiamo 1.140 posti auto nei parcheggi a sbarre che in un orario strategico per lo shopping e per l’accesso ai locali del centro, dalle 18 in poi, risultano più convenienti, con tariffe semplificate e molto più chiare”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!