Regione dirama lo stato di preallarme: forti temporali in arrivo, con pioggia vento e grandine

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

La Regione ha diramato lo stato di preallarme per buona parte del Veneto per domani a partire dalle 14 e fino alle 8 di lunedì ,mattina. Il Centro funzionale decentrato della Regione, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del sistema di protezione civile, lo ha dichiarato per possibili situazioni di criticità idrogeologica dovuta ai forti temporali previsti.

Nel dettaglio, lo stato di preallarme (che si potrebbe riconfigurare, a livello locale, in fase di allarme, a seconda dell’intensità dei fenomeni) riguarda i bacini Vene-A (Alto Piave, provincia di Belluno), Vene-H (Piave Pedemontano, province di Belluno e Treviso), Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, territori delle province di Vicenza, Verona, Treviso e Belluno) e Vene-C (Adige-Garda e Monti Lessini, provincia di Verona). Per i restanti quattro bacini idrografici del Veneto è previsto invece lo stato di attenzione.

Ecco le previsioni meteo per le prossime ore: già nel pomeriggio/sera di oggi saranno possibili locali rovesci e temporali sulle zone montane, più probabili sulle Dolomiti, dove ci sarà la possibilità di qualche locale fenomeno intenso; domenica 6 agosto il tempo sarà via via più instabile già nel corso della mattinata sulle zone montane. Le precipitazioni avranno prevalente carattere di rovescio e temporale, saranno a tratti anche diffuse, e inizieranno dapprima sulle zone montane (in particolare sulle Dolomiti), per poi estendersi anche alla pianura, specie quella centro settentrionale, nel pomeriggio/sera, quando è prevista la fase più significativa della perturbazione. Saranno probabili temporali localmente intensi (con forti piogge, forti raffiche di vento e grandinate).

Ascolta il Radiogiornale di oggi!