Rientra stasera a Roma la salma di Luca Russo. Domani l’arrivo a Bassano per i funerali

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Luca Russo e la polizia spagnola sul luogo dell'attentato

Arriverà stasera in Italia la salma di Luca Russo, l’ingegnere bassanese 25enne morto nell’attacco terroristico sulla Ramblas di Barcellona. Il feretro, come annuncia l’Ansa, rientrerà dalla città catalana insieme a quello di Bruno Gullotta, l’altra vittima italiana dell’attentato. Le due bare rientreranno con un volo dell’Aeronautica militare che atterrerà a Roma, mentre la salma della terza vittima italiana, Carmen Lopardo, dovrebbe essere invece trasferita in Argentina, dove la donna viveva da tempo.

Il volo che porterà in Italia Luca Russo è decollato poco dopo le cinque da Pratica di Mare e dovrebbe rientrare su Ciampino, poco prima della mezzanotte. Ad attenderle, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  Le due salme saranno quindi trasferite al policlinico Gemelli, per l’esame disposto dalla Procura. Entrambi i feretri dovrebbero poi domattina ripartire, sempre da Ciampino con destinazione l’aeroporto Catullo di Verona.

A quanto si apprende, la fidanzata di Luca, Marta Scomazzon, che ha un piede e un braccio fratturati, dovrebbe rientrare in Italia invece dopodomani.

La sorella di Luca, Chiara Russo, è in partenza con la madre per Roma, dove attenderà l’arrivo della bara. “Avrai il tuo pallone, la tua maglietta del Toro e farò in modo di farti avere anche il tuo #Mengoni. Tutti i tuoi sogni, quelli non ancora esauditi. Perché io, mamma, papà e i tuoi amici te lo dobbiamo” ha scritto sul suo profilo Facebook.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!