Teatro Civico, una stagione molto partecipata e che ha dato il via a nuovi progetti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

21 mila spettatori e 75 giornate di spettacolo: sono questi i numeri di una stagione molto gratificante per il Teatro Civico di Schio.

Il programma artistico proposto dalla Fondazione Teatro Civico di Schio per la stagione che si è appena conclusa ha consolidato la vocazione a essere teatro popolare d’arte per tutti: ogni fascia d’età, ogni cittadino, dagli spettatori più piccoli ai più grandi, hanno trovato nelle iniziative promosse il loro posto a teatro. Ampia ed entusiasta la partecipazione di spettatori a tutte le rassegne: Schio Grande Teatro e Schio Teatro Veneto hanno registrato 9.108 presenze per un totale di 839 abbonati, Vieni a Teatro con mamma e papà ha coinvolto 2.466 spettatori con quasi 200 famiglie abbonate, la rassegna Teatro Scuola ha portato 8 mila studenti nei teatri di Schio e infine sono stati oltre cento gli adolescenti coinvolti nei laboratori teatrali e nei progetti di Alternanza Scuola Lavoro e cento i danzatori del laboratorio inclusivo Dance Well ricerca e movimento per il parkinson.

Sono diversi, sostengono i vertici del Teatro Civico, i fattori che hanno favorito la partecipazione: i nomi di livello delle compagnie e degli attori ospitati nella rassegna principale Schio Grande Teatro, con 16 appuntamenti dal 10 novembre al 5 maggio tra il Teatro Astra e il Teatro Civico di Schio, tra i quali Federico Buffa, Ivana Monti, Simone Cristicchi, Giuliana Musso, Maria Paiato, Natalino Balasso, Monica Guerritore e Francesca Reggiani; una compagnia ospitate in residenza al Teatro Civico: il Teatro Stabile del Veneto Teatro Nazionale, che nel mese di marzo ha prodotto il nuovo spettacolo di Natalino Balasso “Toni Sartana e le streghe di Bagdad”, che ha debuttato in anteprima nazionale; una prima regionale di Giuliana Musso sempre al Civico per il suo nuovo spettacolo “Mio Eroe”; le residenze teatrali poi permettono alle compagnie di abitare un luogo e di rendere gli spettatori maggiormente consapevoli del processo produttivo di uno spettacolo, attraverso le prove aperte o gli incontri con i corsisti dei laboratori teatrali: Giuliana Musso e Natalino Balasso hanno infatti incontrato i ragazzi dei laboratori teatrali per confrontarsi con loro e raccontare il loro mestiere di attori e autori.

La stagione 2016-2017 è stata inoltre, per la prima volta, anticipata da un prologo gratuito e aperto a tutta la cittadinanza in occasione della Giornata Nazionale del Teatro: il 22 ottobre il Teatro Civico ha accolto visitatori, artisti, studenti e spettatori offrendo visite guidate, laboratori per le scuole, workshop di danza e performance.

Accanto alle proposte serali per il vasto pubblico, anche i progetti per le giovani generazioni e le famiglie hanno registrata una partecipazione vasta: erano stati pensati proprio per intercettare il bisogno di una fruizione di qualità del tempo libero di un pubblico sempre più esigente e preparato. La rassegna domenicale “Vieni a teatro con mamma e papà” conta un aumento di presenze, sia di abbonati che di repliche straordinarie per rispondere alle numerose richieste: 2.500 presenze, 234 abbonamenti per un totale di 9 repliche.  Anche la rassegna Teatro Scuola, rivolta agli studenti di tutti gli ordini e gradi degli istituti di Schio, conferma un’affollata adesione con quasi 8 mila presenze, circa 500 in più rispetto alla stagione precedente (13 compagnie per un totale di 30 repliche).

Vi sono state inoltre rassegne che hanno ampliato il loro target progettuale alla fascia di età della prima infanzia, con spettacoli dedicati ai più piccoli e visite guidate al Teatro Civico per tutte le scuole materne di Schio a cura della compagnia “Gli scavalcamontagna”. Per gli adolescenti sono stati proposti e sviluppati invece due laboratori educativi annuali: 40 ragazzi provenienti da tutti gli istituti scolastici di Schio hanno lavorato con Ketti Grunchi e Andrea Pennacchi nel laboratorio “Campus Company” mentre con Marta Dalla Via hanno lavorato i ragazzi dell’Ips Garbin e del Liceo Zanella. Le restituzioni pubbliche di questi laboratori hanno chiuso la stagione 2016-2017 nel mese di maggio affollando il Teatro Civico di ragazze e ragazzi un’intera settimana interamente dedicata al loro “fare teatrale”.

Il programma artistico 2016-2017, realizzato in collaborazione con il Circuito Teatrale Regionale Arteven, con il sostegno del Comune di Schio, con il significativo contributo di finanziatori privati e con una serie di sponsor a sostegno delle attività di educazione al teatro.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!