Torna Viridalia, due giorni dedicati al verde, al collezionismo botanico e all’ecogiardinaggio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Saranno i fiori selvatici i protagonisti dell’edizione di quest’anno di Viridalia, l’attesa manifestazione per gli appassionati di botanica e di giardini naturali, ospitato nella cornice del Castello di Thiene. L’appuntamento, giunto alla nona edizione, è per il 9 e 10 settembre: sarà un weekend tutto dedicato al verde di qualità, che offrirà al pubblico e agli esperti del settore una qualificata mostra mercato di piante, fiori, erbe, cibo vegetale da orti e giardini biologici e biodinamici e oggetti per vivere in modo naturale la casa e il giardino.

Anche quest’edizione sarà arricchita da convegni, workshop di pittura botanica, proposte di esperienze sensoriali come lo yoga nel parco e il tree-climbing per grandi e piccoli. Gli espositori presenti, selezionati da tutta Italia, saranno circa una settantina, con collezioni di piante rare e di antiche varietà recuperate, affiancati da chi coltiva frutti e ortaggi per produrre cibi sani, nel rispetto della naturalità.

Viridalia sarà insomma una full immersion in un nuovo modo di fare giardinaggio, recuperando anche  antiche conoscenze, per proporre uno stile di vita diverso che coinvolga tutti i nostri sensi e richiami al rispetto della natura e dell’uomo. L’inaugurazione della mostra si terrà sabato 9 settembre 2017 alle 10. L’evento è curato da Paola Thiella, progettista del verde, che per questa edizione 2017 ha scelto il tema dei fiori selvatici, dai prati ai giardini urbani. “Il tema proposto – spiega Paola Thiella – rappresenta il mio lavoro di ricerca e il mio modo di fare giardini che ora, finalmente, è sostenuto dalle più attuali tendenze del paesaggismo internazionale e aglosassone in particolare. I ‘wild flowers’, oggi, possono tornare a pieno titolo nelle nostre aiuole di città. E’ passato il tempo del verde ornamentale sostenuto dalla chimica, che richiede alte spese di manutenzione; ora tutti desiderano semplicemente ritornare alla natura, anche in un piccolo fazzoletto di terra in mezzo alle case”. Previsti anche conferenze e stand con alimenti biologici di qualità, abiti bioecologici e prodotti per la bellezza derivati dalle piante. Quest’anno la manifestazione si è cimentata anche nell’attività di Alternanza Scuola Lavoro, coinvolgendo in un progetto pilota interdisciplinare i ragazzi dell’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Aulo Ceccato” di Thiene, nella convinzione che questo nuovo stile di vita debba partire dai più giovani.

“Viridalia – dichiara il Sindaco, Giovanni Casarotto – è tra i principali appuntamenti di alto livello per la Città e il territorio. Ringrazio Paola Thiella, curatrice della rassegna, la famiglia di Thiene che ospita la manifestazione nella  splendida dimora del Castello e tutte le associazioni e gli enti che con la loro collaborazione contribuiscono alla realizzazione di questa importante vetrina”. “Per il nono anno consecutivo – aggiunge Francesca di Thiene –  il Castello di Thiene apre le sue porte al pubblico in occasione di Viridalia. Si tratta una manifestazione consolidata che continuiamo a volere perché è molto vicina alla filosofia con cui curiamo questa che, prima di tutto, è la casa che viviamo. Viridalia significa giardino naturale e infatti il parco del Castello è un giardino a impatto zero dove per la sua cura non usiamo pesticidi; inoltre ogni attività viene fatta nel rispetto del verde secolare che ci circonda”. “La manifestazione, di grande richiamo turistico, è un vanto per la Città e il territorio” commenta Simone Gasparotto, presidente dell’Associazione Pedemontana Vicentina.

 

Tutte le info e le attività in programma sono disponibili nel sito di Viridalia e del Castello Colleoni.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!