Venezia, il mondo di Rigoni Stern e don Marco Pozza protagonisti di Autori in Villa

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Sarà Alberto Toso Fei ad aprire quest’anno a Zugliano la quarta edizione rassegna culturale Autori in Villa, a villa Giusti. Lo scrittore sarà in una delle più belle ville della Pedemontana vicentina giovedì 7 settembre, per presentare due libri, “Forse non tutti sanno che a Venezia….” e i “Misteri del Veneto”. Viaggiatore e giornalista, Toso Fei discende da una delle antiche famiglie di vetrai dell’isola di Murano ed è un esperto di storia veneziana. Giornalista professionista, ha lavorato sia per la carta stampata che per la televisione ed è stato responsabile dell’ufficio stampa e comunicazione della Provincia di Venezia. Ha scritto quattro libri che costituiscono una sorta di antologia del mistero su Venezia e sulla laguna, frutto di quasi vent’anni complessivi di ricerca d’archivio e di registrazione delle fonti della tradizione orale.

Venerdì 15 settembre, sarà la volta di Giuseppe Mendicino, con la biografia di Mario Rigoni Stern,  una serata molto attesa a Zugliano, per l’affetto che da sempre circonda Mario Rigoni Stern,. il “cantore” della terribile disfatta degli Alpini in Russia, autore de “Il Sergente della Neve” che ha raccontato come nessun’altro la terribile ritirata tra le steppe. Mendicino – nato ad Arezzo e ora residente in Brianza, dove ricopre il ruolo di segretario comunale a Casatenovo – ha conosciuto in prima persona Mario Rigoni Stern e grazie ai racconti di amici e familiari, ne ripercorre la lunga e appassionata vita: la giovinezza sull’altopiano di Asiago; la tragica esperienza militare conclusa con la deportazione in un campo di prigionia tedesco; il rientro in Italia; la voglia di raccontare l’esperienza di Russia; il successo letterario che lo ha consacrato come una delle più interessanti voci nel panorama della letteratura italiana di tutto il ‘900. La serata sarà allietata dalla presenza di alcuni componenti del Canzoniere Vicentino.

Infine, mercoledì 4 ottobre, Marco Pozza presenterà “Il pomeriggio della luna”, romanzo che narra di due ragazzi poco più che adolescenti, ritratti nell’attimo nel quale la vita spicca il volo. Marco Pozza, sacerdote impegnato nella pastorale in carcere e autore di altri volumi, si è cimentato in un nuovo romanzo dove l’amore è il filo conduttore. Lo scrittore dialogherà con la giornalista Maria Luisa Duso. Tutti gli incontri inizieranno alle ore 20,45. Per la sola serata del 4 ottobre è prevista la prenotazione (0445-330140) ed i posti sono in via di esaurimento.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!