Ubriaco, insulta gli agenti: denunciato per oltraggio e porto abusivo d’arma

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

I Carabinieri della Stazione di Noventa Vicentina, stanotte, hanno denunciato per i reati di oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di arma L.B, 41enne, residente a Barbarano Mossano.

L’intervento della pattuglia, avvenuto assieme a una della Stazione di Camisano Vicentino, è scattato a seguito di numerose chiamate al 112 da parte di persone residenti in via Arnaldi in località Ponte, che segnalavano una lite con il coinvolgimento di numerose persone.

I militari, al loro arrivo, hanno rintracciato l’indagato che in evidente stato di ebbrezza alcolica riferiva di essere stato aggredito da alcuni extracomunitari incontrati in un locale della zona, che dopo averlo inseguito sino in prossimità della sua abitazione l’avevano aggredito oltre a lanciare dei sassi contro le finestre.

L’uomo è stato trovato in possesso senza giustificato motivo di un coltello militare da sopravvivenza e di una mazza da baseball in legno. Il 41enne nel corso delle procedure di sequestro e conseguente sanzionamento dello stato di ubriachezza e per non aver indossato la mascherina di protezione, si è poi rivolto ai militari con frasi offensive e di minaccia, ed è stato pertanto denunciato.