Nave Diciotti. Fico: “I migranti a bordo devono poter sbarcare”. Scontro Saviano-Salvini

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ancora un nulla di fatto per la nave Diciotti della Guardia Costiera, da due giorni nel porto di Catania con 177 migranti soccorsi al largo di Lampedusa. I migranti sono ormai 5 giorni che sono stati salvati e si trovano sulla nave italiana ma il ministero dell’Interno non ha ancora dato l’autorizzazione allo sbarco. Il ministro Matteo Salvini, secondo quanto appreso da fonti del Viminale, non ha dato né darà alcuna autorizzazione all’attracco della Diciotti finché non avrà certezza che i migranti a bordo andranno altrove.

Contrario alla scelta di Salvini il Presidente della Camera Roberto Fico che ha dichiarato che i 177 migranti a bordo della Diciotti “devono poter sbarcare“. Lo ha scritto Fico su Twitter, precisando che “la giusta contrattazione con i Paesi dell’Unione europea può continuare senza alcun problema”. Però i profughi che si trovano sulla nave, tra i quali “ci sono anche alcuni minori non accompagnati, non possono essere più trattenuti a bordo. Poi si procederà alla loro ricollocazione nella Ue”.

Ad intervenire sul caso anche l’Ue: “Siamo stati contattati dall’italia domenica e da allora siamo in contatto con gli Stati membri per trovare una soluzione”. Lo dice la portavoce della Commissione Ue per la Migrazione. “I contatti sono ancora in corso. Continuiamo a lavorare in modo che le persone a bordo possano essere sbarcate il prima possibile. Per la Commissione questo è prima di tutto un imperativo umanitario“, continua la portavoce.

La questione ha scatenato inoltre la polemica tra lo scrittore Roberto Saviano e il Ministro Salvini. Saviano ha scritto sui social: “Il governo tiene in ostaggio 177 esseri umani. La Diciotti, che da 5 giorni non può sbarcare chi è a bordo per ordine del ministero degli Interni, rappresenta un caso gravissimo e illegale di sequestro di persona plurimo ‘di Stato’”. Così il giornalista e scrittore che ha quindi scritto: “Se esistono ancora parlamentari degni di questo nome (anche del M5S, nonostante la ributtante sudditanza a Salvini sul tema), vadano a Catania e salgano sulla Diciotti per testimoniare cosa sta accadendo. Vedranno la generosità della Guardia costiera e l’infamia di questo governo”.

Secca la replica: “Finisce l’estate e tornano le fesserie di Saviano! Vi era mancato? A me no”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!