Bici e auto rubate e recuperate in poche ore: quattro denunciati dai carabinieri

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

I militari nei giorni scorsi hanno sventato più furti, risolvendo rapidamente i casi. I provvedimenti penali sono scattati per un minorenne e un 22enne moldavo scledensi, un 20enne di Santorso, un 65enne di Schio.

In particolare, giovedì sera a Schio i militari hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione P.B., già conosciuto dalle forze dell’ordine: con sé aveva una bici marca Bemmex, il cui proprietario scledense ne aveva denunciato il furto lo scorso 30 luglio. Qualche giorno fa, nella notte di domenica, sono scattate altre due denunce analoghe: i militari hanno individuato e fermato, a Poleo, il 21enne moldavo G.A. con A.M., 20enne di Santorso. Erano a bordo di una Toyota Rav4 che proprio quel pomeriggio era stata rubata nel parcheggio delle piscine comunali di Schio. Il mezzo è stato riconsegnato al proprietario. Una denuncia per furto, giovedì, è invece scattata per Z.S., 65enne scledense. Qualche giorno fa aveva rubato in un bar del centro un portafogli con dentro cento euro, prendendolo da una borsa su un tavolo.

Continuano anche le attività di prevenzione dall’abuso di stupefacenti. Questa notte i militari hanno controllato S.N., 18enne residente a Caltrano, trovandolo in possesso di una piccola dose di marjuana. Il giovane è stato segnalato alla prefettura berica. Nel pomeriggio di ieri, insieme ad agenti della polizia locale Unione Dei Comuni, hanno controllato diversi esercizi pubblici della zona di Isola Vicentina, anche con l’ausilio di un cane antidroga. Sono stati identificati vari avventori, diversi dei quali già conosciuti dalle forze dell’ordine.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!