Fusione Malo-Monte di Malo. Conveniva? Presentazione dati ai cittadini

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il sindaco di Monte di Malo Mosè Squarzon, e quello di Malo Paola Lain

Una fusione che, come si sa, non è andata in porto. Quella tra Malo e Monte di Malo è stata stoppata un paio di mesi fa, anche se probabilmente se ne riparlerà nei prossimi anni.

Per chi volesse saperne di più sullo studio di fattibilità effettuato sul tema fusione, l’appuntamento è per mercoledì 18 aprile al Cinema Aurora, in via Chiesa, 38 a Malo, con inizio alle ore 20.30. “Restituzione ai cittadini dei dati contenuti nello studio di fattibilità sulla ipotetica fusione”. Il titolo ha un sapore burocratico, ma l’incontro programmato dal Comune di Malo e da quello di Monte di Malo sarà tutt’altro che questo, come spiega il sindaco di Malo Paola Lain.

“Con il Comune di Monte di Malo – dice Lain –  grazie anche al contributo della Regione Veneto, lo scorso anno abbiamo commissionato uno studio di fattibilità inerente l’ipotetica fusione. Tra settembre e ottobre dello scorso anno abbiamo effettuato un paio di incontri sul tema con tutte le associazioni presenti sui territori di Malo e Monte di Malo e successivamente abbiamo condiviso tutti i dati dello studio, nel corso di due incontri congiunti dei due consigli comunali. Considerato che lo step successivo era l’approvazione o meno dell’ipotesi di fusione da parte dei due consigli comunali, cosa che notoriamente non è potuta avvenire, ci è sembrato corretto mettere l’intero studio a disposizione dei cittadini. Il fatto che la fusione non sia andata in porto con le tempistiche che sarebbero state necessarie, non significa che l’argomento sia archiviato per sempre. Immagino che quanto meno sarà oggetto della campagna elettorale del prossimo anno a Monte di Malo”.

All’incontro di mercoledì parteciperanno, oltre alla Lain e al sindaco di Monte di Malo, Mosè Squarzon, il consigliere regionale Veneto Nicola Finco, e i responsabili dello Studio Maggioli, che esporranno i principali dati emersi, mentre sono stati invitati tutti i consiglieri dei Comuni di Malo, Monte di Malo e S. Vito di Leguzzano e i rappresentanti di tutte le associazioni territoriali e di categoria.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!