Handball, Malo batte Gaeta. Continua il sogno salvezza

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Prosegue a grandi passi l’obiettivo salvezza della Pallamano Malo, che sta lottando con tutte le sue forze per mantenere la massima categoria nazionale anche l’anno prossimo. Ieri il successo contro Gaeta nel 4° turno delle eliminatorie per la permanenza, maturato col punteggio di 24-21 e che fa ben sperare per il ritorno di domani nel Lazio.

“È stata una partita molto equilibrata e molto intensa, magari con qualche errore tecnico ma sicuramente appassionante. Credo che si parta alla pari anche martedì, perché Malo e Gaeta sono due squadre talmente vicine che tre reti non sono nulla. Gaeta ha dimostrato di essere una squadra forte, coraggiosa e pronta alla battaglia. Ci aspettano altri 60’ durissimi contro un avversario che in campo onora alla grande la sua storia gloriosa”.

Queste le parole di Mister Ghedin a spiegare il match vissuto a Malo, davanti a un pubblico festoso che ha supportato i biancoazzurri per tutta la gara. Malo ha vinto dopo una partita avvincente e sofferta, con un Andrea Argentin devastante che ha sopperito alle difficoltà fisiche di Darko Pavlovic, un Francesco Aragona convinto e convincente e un Alessandro Franzan decisivo nei momenti cruciali.

In programma per i ragazzi di Mister Ghedin c’è ora l’impegnativa trasferta a Fondi, dove ad attenderli ci sarà una squadra mai doma, che certamente farà del suo meglio per ribaltare la situazione a proprio favore. Ma i ragazzi del Malo stanno dimostrando in questa post season una nuova maturità oltre che una rinnovata forma fisica e sapranno difendersi dagli assalti dei laziali, nel tentativo d approdare alla fase successiva e fare un passo in avanti per accedere al prossimo step di avvicinamento al girone unico.

 

Ascolta il Radiogiornale di oggi!