Investito in bici, muore dopo 48 ore di agonia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Non ce l’ha fatta Vasillaq Paguda, l’operaio di origini albanesi di 63 anni, travolto l’altro giorno da un’auto mentre in bici viaggia sulla strada fra Malo, dove abitava, e Monte di Malo.

L’uomo è stato investito l’altro giorno da una Daewoo Kalossua condotta da un ventenne di San Vito di Leguzzano e le sue condizioni erano parse subito gravissime. E’ morto mercoledì sera all’ospedale San Bortolo, dopo 48 ore di agonia.

Paguda, sposato con due figli, lavorava alla “Petra Antiqua” di Monte di Malo.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!