Ruba cibo e vestiti: individuata e denunciata dalla polizia locale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il giorno prima aveva rubato abiti per cento euro in un negozio di Schio, il giorno dopo alcuni generi alimentari in un punto vendita all’interno della stazione ferroviaria  di Vicenza. Su di lei, però aveva già puntato l’occhio un agente della polizia locale di Schio in borghese e la donna è stata denunciata per furto. Si tratta di I.D.S., 28enne formalmente residente a Schio ma spesso fuori città.
Il primo furto avviane a Schio in via Garibaldi, presso il negozio di abbigliamento Ribes la mattina del 28 dicembre: la titolre si accorge che le sono stati rubati cinque indumnenti femminili, tutti di colore nero – tipici abiti da festa di Capodanno – per un valore complessivo di circa cento euro. Da un veloce controllo dell’impianto di videosorveglianza antitaccheggio interno, i titolari dell’esercizio risalgono alla ladra: dalle immagini si vede, intorno alle 10.30, una ragazza di circa 25-30 anni che inserisce i capi di abbigliamento nella propria borsa e si allontana. Nel pomeriggio i titolari avevano poi sporto denuncia presso il comando di polizia locale di Schio, consegnando le immagini estrapolate dalla videosorveglianza.
E’ stato grazie ad esse che la donna è stata subito riconosciuta dalla polizia locale nella 28enne, evidentemente nota agli agenti. Sono scattate quindi le ricerche per rintracciarla e sabato scorso, ossia il giorno seguente, presso la stazione ferroviaria di Vicenza – secondo la ricostruzione contenuta in un comunicato della polizia locale stessa – la donna è stata notata da un agente fuori servizio: si stava allontanando frettolosamente dalla stazione stessa. L’uomo l’ha bloccata e si è qualificato. E’ stato quindi raggiunto dalla titolare di un esercizio pubblico della stazione ferroviaria e da due agenti della polizia ferroviaria: la 28enne si era appena resa protagonista del furto di alcuni generi alimentari.
Messa alle strette, la scledense ha collaborato consegnando sia i prodotti appena asportati, sia i vestiti rubati il giorno precedente a Schio, estraendo la merce dalla propria borsa. E’ stata quindi denunciata per furto. La refurtiva è stata sequestrata, in attesa dell’autorizzazione alla restituzione.