Torrente Gogna, 10 tonnellate di pietrame per la sistemazione

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Sono stati recentemente ultimati i lavori di messa in sicurezza del Torrente Gogna a Schio, dove il Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta è intervenuto consolidando alcuni tratti di platea per una lunghezza complessiva di oltre 10 metri, impiegando più di dieci tonnellate di pietrame e sette metri cubi di calcestruzzo.

Il corso d’acqua infatti richiedeva un’attenta manutenzione, a causa della normale opera erosiva dell’acqua. “Il lavoro in questione ha reso necessario il consolidamento della platea con calcestruzzo e pietrame, per una lunghezza complessiva di oltre 10 metri – spiega il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise – e rientra nelle attività di manutenzione che l’ente attua nel territorio di competenza, formato da ben 98 Comuni tra Padova, Verona e Vicenza. L’attenzione è sempre alta e la collaborazione stretta con le amministrazioni comunali appare fondamentale per la salvaguardia e sicurezza del territorio”.

Un’opera di manutenzione, ma che richiede abilità ed attrezzature adeguate. “I lavori sono stati eseguiti a regola d’arte da personale altamente specializzato – prosegue il presidente Parise – e l’utilizzo combinato di sassi e calcestruzzo fa sì che la platea riesca a sopportare maggiormente l’azione erosiva costante dell’acqua, che nell’area interessata rappresenta un fenomeno non raro”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!