Nubifragio nell’Alto Vicentino: strade come torrenti e grandine

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Come previsto, ancora un violento nubifragio con grandine  nello scledense. Chicchi grandi come noci sono caduti in particolare a Valli del Pasubio. La grandinata, a fasi alterne, è durata quasi un’ora, ma la devastazione è stata causata in particolare dalla quantità di acqua caduta nel giro di un’ora: strade che sembravano torrenti, orti e campi distrutti. Ad essere interessata dal maltempo, più in generale, è stata però tutta la montagna dell’Alto Vicentino..

La cella temporalesca si è poi spostata verso l’ovest vicentino. Stamane un nubifragio insistente aveva invece interessato il bassanese, anche in questo caso con grandine e pioggia.

Temporali interesseranno il Veneto fino alla mattina di giovedì 14 giugno. Alla luce delle previsioni emesse dall’Arpav, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha emanato un’allerta meteo, dichiarando lo Stato di Attenzione per Criticità Idrogeologica su tutto il territorio. L’allerta è riferita allo scenario definito “temporali forti”, e riguarda il periodo compreso tra le ore 14 di mercoledì 13 e le ore 10 di giovedì 14.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!