“Anima Mundi”: 25 artisti da tutto il mondo “invadono” la città di creatività e bellezza

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La presentazione di Anima Mundi

“Anima Mundi”, è questo il nome della rassegna artistica di Dadaprojects che coinvolge 25 artisti provenienti da tutto il mondo e 11 discipline. L’esposizione internazionale è realizzata con la collaborazione della Fondazione Villa Fabris e di Fenster Laboratori e gode del patrocinio del Comune di Thiene.

La manifestazione, in partenza oggi, punta ad uno scambio culturale internazionale e si pone l’obiettivo di conoscere e riflettere su vari aspetti di interesse comune, come la coscienza sociale, l’ecologia e il rapporto dell’uomo in relazione con il territorio. Le discipline spaziano a tutto campo e comprendono fotografia, film, video, installazioni, garden art, pittura, ceramica, letteratura, artigianato, musica e scultura.

“La città di Thiene è lieta di ospitare gli eventi artistici proposti da Dadaprojects – commenta l’assessore alla Cultura Maria Gabriella Strinati -. Sono un atteso appuntamento del vasto pubblico. Le iniziative hanno una spiccata connotazione internazionale, sono radicate sul territorio nella scelta delle location, incentivano la valorizzazione del nostro patrimonio e coinvolgono in modo particolare i giovani, offrendo loro esperienze creative e di crescita culturale”.

L’esposizione internazionale d’arte, curata da Dadaprojects si apre oggi a Villa Fabris, dove rimarrà fino domenica 1 ottobre. Grazie all’idea delle “vetrine d’autore”, poi, alcune opere saranno esposte all’interno di Rosa Calzature, Artemisia Galleria e Make Up Profumeria. I workshops e gli incontri in Villa Fabris sono realizzati dagli artisti di Dadaprojects e da professionisti che operano nel mondo dell’arte. Ad ogni partecipante verrà consegnata una card con la quale potrà esprimersi liberamente. “Anima Mundi” abbraccia anche la live music: questa sera 19.30 in Villa Fabris l’evento di apertura della rassegna, dopo la presentazione del festival che avrà luogo alle 18.30, è proprio il  Jazz concert del trio Michele Calgaro (chitarra), Ettore Martin (Sax tenore), Beppe Pilotto (contrabbasso).

Le principali date del festival sono, a seguire, il 24 settembre con la conferenza a Villa Fabris “Here in the past” sul tema delle dimore storiche, patrimonio di tutti, affrontato dalla Fondazione Villa Fabris e la Regency Town House di Brighton (conversazione moderata a cura dell’assessore alla Cultura Maria Gabriella Strinati, con la partecipazione del Presidente della Fondazione Villa Fabris, Christian Malinverni e del Presidente della Regency Town House di Brighton, Mr. Nick Tyson). Si prosegue il 29 settembre con “Perception”, percorso sensoriale a cura di Paul Ostrer e Lorenzo Rota alle 19.30 al Make Up in corso Garibaldi 134. Inoltre, l’esposizione internazionale d’arte 13 Feet 6 steps with 6 artists plus Georg Baselitz, curata da Fenster Laboratori nei propri locali, sarà aperta al pubblico da oggi, con la performance Artedanza di Lucy Briaschi, a domenica 1 ottobre.

L’entrata alle esposizioni è libera, mentre viene chiesta un’offerta libera per i laboratori. Info qui.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!