Auto si schianta su camion in sosta: morto sul colpo il 18enne al volante

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

ORE 15.45 – La vittima del tragico schianto avvenuto poco prima dell’una a Fara Vicentino in via Astico si chiamava Mirko Munaretto. Avrebbe compiuto 19 anni il prossimo 4 agosto. Era nato nel 2001 a Thiene e viveva con la famiglia a Salcedo, ma era molto conosciuto anche a Fara, dove frequentava gli amici, e dove purtroppo oggi ha trovato la morte in seguito al tragico schianto: la sua Fiat Punto ha sbandato e poi si è incastrata sotto un autoarticolato in sosta a lato della strada. Sul luogo dell’incidente si sono precipitati i genitori e alcuni amici del ragazzo, che lavorava in una tintoria della zona, la Intex di Sarcedo. La strada è stata riparta al traffico solo alle 16, dopo il completamento delle operazioni di rimozione dei veicoli e dei rilievi della polstrada.

ORE 14 – Schianto mortale a Fara Vicentino poco prima dell’una: un automobilista ha perso la vita dopo aver tamponato con la sua auto – una Fiat Punto di colore grigio – un camion fermo a lato della strada. Si tratterebbe di un giovane di meno di vent’anni di età, classe 2001. Le sue generalità saranno rese note una volta informata la famiglia della terribile disgrazia che li ha colpiti. L’auto su cui il ragazzo era al volante si è accartocciata sotto il lato posteriore del rimorchio, uccidendolo sul colpo e rendendo così inutile ogni tentativo di soccorso.

La tragedia si è consumata in via Astico, all’altezza dello stabilimento Farplan. Sul posto la polizia stradale e i vigili del fuoco, i quali si sono trovati di fronte una scena straziante nel tentativo di estrarre il corpo dall’abitacolo incastrato sotto il mezzo pesante. Dalle prime informazioni, i sanitari dell’ambulanza del Suem 118, accorsa dall’ospedale di Santorso, purtroppo hanno potuto solo constatare il decesso del giovane vicentino. Per soccorrerlo era stato fatto alzare in volo anche l’elisoccorso del 118, poi rientrato alla base.

La strada è stata chiusa al traffico dalla rotatoria sul confine tra i comuni di Breganze e Fara Vicentino per tutta via Astico, fino all’incrocio a nord che porta ai territori di Zugliano e Lugo, con il tratto oggetto dello scontro mortale interdetto per consentire i rilievi da parte della polizia stradale. I genitori del povero ragazzo sono giunti sul posto intorno alle 14.30.

In corso di ricostruzione la dinamica dell’incidente: la collisione con l’autoarticolato al lato della carreggiata sarebbe stata preceduta da un sorpasso e successiva perdita di controllo del veicolo, secondo la versione raccontata da testimoni sul posto. Un’automobilista che percorreva la strada in senso opposto e l’autista del tir (G.M., 47 anni), sceso dalla cabina da dove stava attendendo la riapertura dei cancelli di una ditta per le operazioni di scarico, sono stati i primi a tentare di prestare aiuto alla vittima.

Notizia in aggiornamento