Gli studenti danno i numeri: tre licei vicentini sul podio delle Olimpiadi matematiche

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Squadre sui banchi di scuola in palasport per le olimpiadi matematiche

Con le Olimpiadi invernali di Corea appena archiviate e le Olimpiadi estive più in là nel 2020 a Tokyo, accontentiamoci oggi di applaudire ai “genietti” del Liceo Corradini di Thiene, vincitori della prima fase interregionale delle… Olimpiadi della matematica. Sono risultati i liceali thienesi, infatti, i “campioni” della Coppa Faedo, vale a dire il primo round a squadre di una competizione che ogni anno mette alla prova circa 200 mila studenti in Italia, con 1500 istituti iscritti, tra la kermesse individuale e quella a squadre. Venerdì scorso al Palagoldoni di Vicenza si è svolto il primo step di qualificazione alle fasi nazionali del concorso, con i licei della provincia berica a sbaragliare la concorrenza di altre scuole superiori del Veneto, Friuli e Lombardia. Sul podio, infatti, alle spalle, dei “corradiniani”, i team alfanumerici, rispettivamente, del Liceo Scientifico da Ponte di Bassano e del Liceo Tron di Schio.

Matematica, geometria, teoria dei numeri, algebra e combinatoria, problemi da risolvere in gruppo in sintonia e in pieno spirito di squadra. Sui banchi di scuola si sono trovate 36 squadre provenienti da altrettanti istituti superiori, con ragazzi e ragazze pronti a rispondere ai complicati quesiti proposti da un’apposita commissione. Che ha eletto il Liceo Corradini trionfatore per la seconda volta in tre anni, consegnando nelle mani degli alunni e del terzetto di insegnanti al seguito un nuovo trofeo, oltre al “pass” per la fase nazionale delle Olimpiadi della Matematica che si terrà a Cesenatico dal 3 al 6 maggio, giusto premio per le menti “allenate” del pool legato dal denominatore comune dell’intelligenza sopraffina, tanto innata quanto allenata a scuola, da amalgamare al meglio con il lavoro di gruppo necessario per ottenere risultati… olimpionici!

Alle spalle del terzetto tutto vicentino il Liceo Galilei di Verona e il Liceo Da Vinci di Treviso. Tra le scuole della nostra provincia spiccano nei primi dieci il Liceo Quadri di Vicenza (6° posto) e il “Da Vinci” stavolta di Arzignano (7°) mentre i vari Pigafetta, Brocchi, Fogazzaro, Chilesotti e altri si sono dovuti accontentare di un piazzamento fuori dalla top ten.

Fascetta al braccio come capitano del team thienese a Daniela Perlini, poi i componenti pronti per la sfida finale sono Alberto Agnolin, Stefan Dakic, Matteo Manzardo, Jacopo Piccione, Samuele Toniolo e Ilaria Veterlani. I docenti responsabili del progetto sono i professori Anna Dalla Valle, Gino Zordan e Lorenzo Meneghini, che “hanno seguito con passione gli studenti, sapendoli motivare e stimolare in loro capacità e competenze che si sono dimostrate essenziali per la vittoria finale”, come sottolinea la preside Marina Maino, soddisfatta e orgogliosa del riconoscimento.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!