Pro Musica Thiene, un… coro d’intenti tra scuole e associazioni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La firma dell'accordo di Rete tra i partner coinvolti

Sette sono le note musicali, sette pure gli attori che concorrono al varo di un accordo di rete che… accorda altrettanti partner – come le corde di una chitarra – allo scopo di mettere in circolo tanta buona musica nell’aria thienese. Un’orchestra di diverse realtà che ieri ha formalizzato il varo ufficiale di Pro Musica Thiene, attraverso la firma di un patto proposto dal Liceo Corradini come capofila di un’iniziativa che coinvolge le scuole medie ad indirizzo musicale Bassani-Ferrarin, l’Istituto Musicale Veneto, l’associazione Ludus Musicae, il Coro Giovanile e la Cororchestra. Sei i firmatari, più il comune di Thiene a garantire, oltre al plauso di rito, la disponibilità e tutti gli strumenti utili a sua disposizione.

Musica, appunto, per le orecchie non solo di studenti e docenti che saranno parte attiva e ricettiva dell’accordo. Tutti avranno modo di beneficiare dell’accordo di collaborazione tra istituti e associazioni aderenti, rendendo istituzionale una cooperazione di fatto già presente e che ha avuto nei progetti realizzati da Crescere In Musica, con protagonisti proprio i liceali thienesi, una sorta di trampolino di lancio.

Gli obiettivi? Molteplici, e che s’intrecciano l’un l’altro come voci e note di una melodia: favorire la diffusione della cultura musicale, diffondere la musica da camera, orchestrale e corale tra i giovani attraverso progetti comuni, valorizzare esperienze ed eccellenze dei diversi istituti e associazioni, la socializzazione e lo scambio di conoscenze tra gli stessi partner e l’interazione fra musicisti e studenti. Sul vassoio un’articolata proposta di concerti, masterclass, conferenze, corsi di formazione e aggiornamento, lezioni e relazioni.

Tante forze in campo, esperienze, idee e iniziative: queste le note da inserire nel pentagramma ideale. Alla cerimonia di “firma”, svoltasi nell’aula magna della nuova sede dei licei classico e linguistico in via Milano, hanno partecipato oltre alla “padrona di casa” Marina Maino i colleghi docenti Paolo Dal Balcon (referente di Crescere In Musica), Francesco Crivellaro (per l’Istituto Comprensivo), i rappresentanti di Cororchestra Enrico Thiella, di Ludus Musicae Elena Fattambrini, del Coro Giovanile Giacomina Barone e per l’Istituto Musicale Bruno Grotto, insieme al vicesindaco Maria Gabriella Strinati, che ha espresso parole di lode per l’iniziativa in partenza: “C’era attesa da parte dell’amministrazione per questo accordo già auspicato in passato e lo accogliamo dunque con benevolenza ed entusiasmo. Offriamo massima disponibilità a sostenerne progetti e attività oltre all’apprezzamento”.

“Unirsi per essere più forti”. Questo lo slogan. A costruire le prime maglie della “rete” paradossalmente è stato l’unico istituto dove non si insegna musica. Nel Liceo Corradini, infatti, questa materia non fa parte del percorso curricolare. Un motivo più per promuoverla, come spiega la dirigente scolastica Maino, fresca di nomina: “Il nostro ruolo come capofila risponde alla volontà di non considerare il Corradini un’entità chiusa, a se stante, ma aperta ad ogni forma di arte e che si relaziona al territorio. La musica è parte integrante della cultura e può essere vista come un’occasione per valorizzare una delle eccellenze di Thiene”. “E’ un arricchimento – aggiunge il professor Francesco Crivellaro, dirigente – a beneficio di tutta la cittadinanza”.

Una capitolo a parte ma parallelo quello dedicato al progetto Crescere in Musica, rassegna già da mesi attiva e foriera di numerosi momenti musicali in ambientazioni diverse a Thiene, fra i quali gli appuntamenti con la musica da camera proposti in Biblioteca Comunale (i moment musicaux). Un trampolino di lancio, in pratica, per la costituzione di Pro Musica Thiene, viste la sperimentazione di collaborazioni del passato recente – ma anche del futuro prossimo – con quelli che oggi sono diventati partner del nuovo modo di fare, sentire e vivere la musica. Ricco il carnet di eventi a partire da febbraio tra meditazioni musicali, musica barocca e da camera, conferenze-concerto.

Chissà se fra gli interessi dell’esimio latinista Francesco Corradini, a cui è intitolato lo storico liceo thienese, rientrava anche l’arte della musica. Di sicuro, dall’alto dei cori angelici, apprezzerà di buon grado che la nuova rete abbia trovato propulsione, e anche la sede, in un istituto alla sua memoria dedicato.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!