Manager della Forgital muore sul Lagorai colpito da un masso lungo un sentiero

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Gianfranco Burlini

Incredibile fine per il manager della Forgital Italy di Seghe di Velo d’Astico, Gianfranco Burlini, ieri sul Lagorai. L’uomo, 56enne trevigiano, si era fermato qualche momento per riposare mentre con un amico stava camminando in quota lungo il 365, in località Capitello della Maria, non lontano da malga Fierollo di Sotto. Proprio in quel momento sarebbe stato colpito da un masso che si è staccato dalle rocce sopra di lui, facendolo precipitare a valle del sentiero.

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio spoco dopo le 17 sopra l’abitato di Bieno (Trento): colpito in pieno dal masso, ha riportato un grave trauma cranico ed è caduto nella scarpata, sotto gli occhi impotenti dell’amico, che ha allertato subito i soccorsi, che però si sono rivelati inutili.

I due si trovavano ad una quota di 1480 metri circa, all’incrocio di due sentieri.Vano l’intervento sul posto dell’elicottero dei vigili del fuoco permanenti di Trento, con i sanitari che hanno potuto soltanto constatare il decesso del manager, che lavorara in Forgital come direttore operativo da quasi tre anni. Residente a Lavarone, lascia la moglie e tre figlie. Sul posto anche i vigili del fuoco volontari ed i carabinieri.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!