Bastonate e botte alla madre, 34enne arrestato: violava il divieto di avvicinamento

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Picchiata e bastonata dal figlio, che aveva avuto per questo ricevuto nel 2019 un divieto, non ottemperato in più occasioni, di avvicinarla. Per questo per un 34enne di Valdagno, trovato ieri a casa della madre a Cornedo, è stato arrestato dai carabinieri.

Le botte, i maltrattamenti e la situazione di terrore in cui viveva la donna erano iniziati anni fa, tanto che Z.M., di Valdagno, a partire d al 2019 era stato allontanato dall’abitazione in cui conviveva con la madre a Cornedo Vicentino e aveva ricevuto dal giudice il divieto di avvicinarsi a lei proprio a causa delle violenze che avvenivano fra le mura domestiche.

Ieri pomeriggio l’arresto da parte dei carabinieri della stazione di Valdagno è scattato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Vicenza. L’uomo infatti più volte da quando ha ricevuto il divieto di avvicinamento lo ha trasgredito, tornando nell’abitazione della donna e facendola quindi ripiombare in un incubo. Anche ieri il 34enne è stato rintracciato presso l’abitazione della donna e proprio tali violazioni degli obblighi imposti dalla legge hanno portato all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita appunto ieri pomerioggio. A termine delle formalità di rito Z.M. è stato portato quindi presso la casa circondariale di Vicenza, ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria per i provvedimenti del caso.