Va a trascorrere la domenica nella sua baita sul Monte Spitz: 37enne trovato senza vita

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un intervento del Suem (immagine d'archivio)

Matteo Marchi, operaio recoarese, è deceduto domenica in un rifugio di sua proprietà. Lo hanno trovato i famigliari, si pensa ad un malore.

 

Il giovane risiedeva in contrada Benetti, a Recoaro, con la madre e altri famigliari. Marchi non era sposato, domenica mattina era andato ad eseguire alcuni lavoretti di manutenzione nella casetta di proprietà sullo Spitz.

Non vedendolo rientrare e chiamandolo invano al telefono, dopo alcune ore uno dei fratelli, Davide, è andato sullo Spitz a cercarlo. L’ha trovato esamine a terra, nella baita. Si pensa a un problema cardiaco, fatale, anche se sembra che il giovane non avesse mai manifestato disturbi. Inutile l’intervento dell’ambulanza del Suem, il 37enne era già morto. Il pm di turno ha disposto l’autopsia per fugare ogni dubbio.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!