20 anatre morte nella roggia ai Giardini Salvi. L’Ulss esclude pericolo per le persone

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Ieri mattina verso le 10.30, in seguito alla segnalazione di un cittadino, la polizia locale di Vicenza ha accertato la presenza di una ventina di anatre morte o morenti lungo la roggia Seriola, all’interno del Giardino Salvi. E’ quindi intervenuto il servizio veterinario dell’Ulss 8 Berica che ha raccolto dalla riva otto esemplari dei volatili su cui saranno effettuate dall‘istituto zooprofilattico le analisi necessarie a stabilire la causa della morìa. Le altre anatre morte – circa una dozzina – sono state quindi recuperate dai vigili del fuoco che le hanno consegnate ad Aim Ambiente per le procedure di smaltimento.

Il vicesindaco Matteo Tosetto si è immediatamente recato sul posto ed attivato per verificare la sussitenza di rischi per l’uomo, eventualità esclusa però dai veterinari dell’Ulss. Per questo motivo il Giardino Salvi rimane regolarmente aperto al pubblico.
Nel frattempo anche Arpav è stata attivata in via precauzionale dal Comune affinchè effettui adeguati controlli sull’acqua lungo il corso della Seriola e del Retrone.
L’amministrazione comunale attende per i prossimi giorni dall’Ulss l’esito delle analisi compiute sulle anatre.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!