Girano con una mazza di ferro nel bagagliaio, scatta la denuncia

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Avevano nell’auto una mazza da baseball in ferro e quando i carabinieri li hanno fermati, a Dueville, quattro giovani hanno manifestato parecchio nervosismo. Alla fine, per il guidatore – O.E., un 22enne di Torri di Quartesolo – è scattata la denuncia a piede libero per porto di oggetti atti ad offendere.

Il fatto è avvenuto ieri sera intorno a mezzanotte nella frazione di Povolaro: una pattuglia della tenenza carabinieri di Dueville ha notato una Ford Fusion, con quattro giovani a bordo, che stava transitando in via Pascoli. I militari hanno deciso di fermarli per un controllo e hanno quindi proceduto all’identificazione degli occupanti, tutti italiani e residenti nel vicentino.

Constato che uno dei quattro era un volto noto alle forze dell’ordine e che tutti hanno manifestato un certo nervosismo durante il controllo, i carabinieri hanno deciso di procedere alla perquisizione del veicolo, trovando nel bagagliaio la mazza da baseball in ferro, lunga 88 centimetri.

I militari hanno chiesto quindi al guidatore, che aveva la disponibilità dell’auto, a che cosa servisse ma non ricevendo alcuna spiegazione valida e considerate le circostanze, il porto della mazza è stato considerato ingiustificato ed è scattata la denuncia.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!